Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Martedì, 21 Novembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


15/03/2016

UNA PIATTAFORMA DI CONDIVISIONE DEI DATI E DELLE INFORMAZIONI. IL COMUNE RILANCIA L'UTILIZZO INTERNO ED ESTERNO DI GIT

Una Piattaforma informatica GIT (Gestione Intersettoriale del Territorio) per la conoscenza del territorio attraverso la condivisione e l’incrocio dei dati provenienti dagli uffici dell’Ente (anagrafe, tributi, pratiche edilizie) e da altri soggetti istituzionali come Agenzia delle Entrate e Regione. Il Comune di Bollate rilancia e investe nello sviluppo e nella diffusione, per favorire cittadini e aziende nell'acquisizione di dati e informazioni.


L'obiettivo dell'Amministrazione è fare in modo che la piattaforma GIT venga utilizzata sempre più da tutti gli uffici del Comune a favore dei cittadini e delle aziende.

È questo il motivo dell'incontro che si è svolto nei giorni scorsi con i dipendenti del Comune di Bollate e dei Comuni che utilizzano la piattaforma GIT, per un aggiornamento e per la valorizzazione e il rilancio.

La piattaforma, infatti, rappresenta un ottimo supporto ai processi operativi del Comune e in particolare quelli relativi all’accertamento tributario e fiscale, ai controlli catastali finalizzati alla perequazione delle rendite, alla gestione del patrimonio, alla tematica sociale. Purtroppo però è meno utilizzata rispetto alle sue reali possibilità. 

G
IT, infatti, può fornire un valido supporto alle decisioni strategiche dell’Amministrazione mediante opportuni strumenti di generazione di report e statistiche e all’erogazione di servizi ai cittadini, alle imprese e professionisti, attraverso un portale che abilita il cittadino (o in casi particolari le categorie professionali) alla richiesta di certificati anagrafici, all’iscrizione e al pagamento telematico dei servizi scolastici, al pagamento on-line delle multe.

GIT è stato sviluppato principalmente attraverso il Programma ELISA del DAR (Dipartimento degli affari Regionali) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha visto la partecipazione del Comune di Bollate come capofila di un’aggregazione di Comuni, tuttora attiva, che coinvolge Arese, Cesate, Lainate, Novate Milanese, Pogliano Milanese, Senago, Solaro. L’utilizzo della stessa soluzione permette a questi enti di condividere le buone pratiche relative alle tematiche elencate in precedenza che a tendere può facilitare la gestione delle stesse in forma associata. 

Grazie a GIT i Comuni dell’aggregazione possono usufruire del lavoro svolto presso gli altri 240 enti che usano la piattaforma come strumento di lavoro. Una prassi ormai consolidata nel tempo: molti enti, tra cui anche Bollate, hanno finanziato direttamente o indirettamente (attraverso la partecipazioni a programmi regionali o nazionali) lo sviluppo di nuove funzioni o servizi GIT, accrescendo la piattaforma nel suo complesso. 

Ora è importante che la piattaforma abbia un concreto e fattivo utilizzo.

NB La news è stata redatta nel rispetto dell’art.9 della Legge 28/2000 e delle indicazioni del Ministero dell'Interno in tema di par conditio.



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto