Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 13 Dicembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


08/09/2015

INDENNITÀ ONLINE. UNA RISPOSTA ALLA DOMANDA RICORRENTE: “MA QUANTO GUADAGNA IL SINDACO DI BOLLATE?”

Il sindaco di Bollate Francesco Vassallo ha deciso di pubblicare online sul sito del Comune, ogni mese, il suo compenso di primo cittadino, quello degli assessori della sua Giunta e del presidente del Consiglio (gli unici a percepire un’indennità mensile). Un segnale di trasparenza e chiarezza verso i cittadini.


Ma quanto guadagna il sindaco di Bollate? E gli assessori? E il presidente del Consiglio?” Domande frequenti che si leggono sui social, che si sentono fare per strada, che girano nella testa di molti cittadini quando si parla di Pubblica amministrazione e di sprechi negli Enti Locali. 

Per fugare ogni dubbio e mettere nero su bianco la reale portata del suo emolumento e quello dei suoi amministratori, il sindaco di Bollate Francesco Vassallo ha deciso di pubblicare online sul sito del Comune, ogni mese, il suo compenso di primo cittadino, quello degli assessori della sua Giunta e del presidente del Consiglio (gli unici a percepire un’indennità mensile).

A partire da settembre 2015, su espressa richiesta del sindaco, verrà creata sulla home page del sito del Comune un’apposita “finestra” denominata “Compenso di sindaco e amministratori” dove sarà visibile da subito il cedolino mensile del sindaco e presto, quello di tutti gli altri amministratori invitati a fare lo stesso. Per la cronaca, l’ammontare dell’emolumento del primo cittadino è pari a 1.210 Euro mensili

Una risposta chiara a una domanda frequente – spiega il sindaco Francesco Vassallo – e che sicuramente servirà a far capire a molti che la grande responsabilità che si assume chi amministra una città è dettata prima di tutto da una grande passione e non certo dal desiderio di realizzazione economica. Inoltre è una questione di trasparenza e onestà: il cittadino deve poter sapere in modo rapido e cristallino quanto percepiscono sindaco e assessori. Ciò, credo, dia un valore in più alla missione che gli amministratori svolgono per il bene della cosa pubblica e della loro città”

Colgo l’occasione per comunicare - prosegue il primo cittadino - che ho deciso di fare il sindaco e di continuare la mia attività lavorativa, considerando che riuscirò ad essere presente tutti i giorni a Bollate e che questa scelta farà risparmiare al Comune circa 15.000 euro all’anno di emolumenti, riducendo del 50% l’indennità di funzione che mi viene riconosciuta. Questo si tradurrà in un risparmio di 75.000 euro per l’Ente, per l’intera durata del mandato elettivo. Ritengo che tagliandosi lo stipendio si possa dimostrare, concretamente, come si possa dare il buon esempio nella gestione del bene pubblico”.

 


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Cedolino agosto sindaco (10,09 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto