Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Martedì, 23 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


14/10/2014

FESTA DELLA BIBLIOTECA 2014, UN VERO SUCCESSO DI PUBBLICO

Si chiude con un bilancio di 2700 partecipanti molto soddisfatti, la quarta edizione di BIBOLL in Festa che si è tenuta da giovedì 9 a domenica 12 ottobre ed è stata interamente dedicata al tema «Coltivare e raccogliere: il frutto».


L'iniziativa è stata patrocinata da Expo Milano 2015 e proiettata al futuro per le tematiche proposte che preparano il terreno all'Esposizione Universale in un percorso triennale cominciato l'anno scorso.

«Abbiamo pensato e realizzato la Festa della Biblioteca quattro anni fa – dicono il sindaco Stefania Lorusso e l’assessore alla cultura Ubaldo Bartolozzi – con l’idea di fare sempre più della Biblioteca di Bollate il centro propulsore della cultura in città. Un momento di festa dei libri, sicuramente, ma anche dei bibliotecari, per dare un riconoscimento al loro lavoro, e della biblioteca come brand (Biboll è il logo nato a questo scopo), per dare un’identità a un «prodotto» che fa della cultura e della promozione culturale la sua principale missione. A quattro anni dall’esordio, possiamo dire di essere sulla buona strada verso il raggiungimento di questo obiettivo che certamente con Expo riceverà un’ulteriore spinta». 

Seguitissime le iniziative previste per il sabato pomeriggio. Dapprima la campagna + Teca, con la possibilità di sottoscrivere la nuova tessera della biblioteca che, fra i molti nuovi servizi, ha inaugurato anche Artoteca: il prestito agli utenti di opere d'arte di alta qualità, realizzate da giovani artisti contemporanei. Il Sindaco e l'Assessore alla Cultura ci hanno “messo la faccia” sottoscrivendo la propria tessera. Testimonial d'eccezione Don Gino Rigoldi che, dopo aver ricevuto la tessera +Teca da parte degli Amministratori di Bollate, ha scelto un'opera d'arte in prestito. Il cappellano del carcere minorile Beccaria di Milano ha raccontato la sua toccante esperienza davanti a una folla di persone attente; a seguire lo chef Davide Oldani ha amichevolmente offerto il suo “zafferano e riso alla milanese”: il ricavato delle oltre 100 porzioni è stato devoluto per l'Associazione Comunità Nuova di Don Rigoldi.    

Appuntamento importante della Festa della Biblioteca è stato sicuramente quello della dedicazione dellla biblioteca ad Ada Negri. La poestessa soggiornò a Bollate nel 1943 e nella sua casa di Via Magenta, creò un legame di profonda amicizia con la maestra Pina Origgi Vimercati, ancora cara alla memoria dit anti bollatesi, trascorrendo molte ore in compagnia nell'orto. Proprio a questo tema è dedicato un racconto della scrittirce che è stato recitato da Alessandra Pasi di nudoecrudo teatro proprio nell'orto della biblitoeca. Al momento dell'inaugurazione una sentita folla di bollatesi ha accompagnato la scopertura della targa. Presenti alla cerimonia il Sindaco e l'Assessore alla Cultura di Bollate e alcune personalità significative che erano state invitate: lo scultore Gianfranco Lamon che nel 1965 aveva realizzato un busto di Ada Negri ora collocato in biblioteca; Valeria Casella e Antonella Casella Scalfi, pronipoti di Ada Negri; Laura De Mattè presidente dell'Archivio – Centro studi Ada Negri di Lodi ed infine Gabriella e Erminio Origgi figli della maestra Origgi Vimercati. Il bollatese Giordano Minora ha collaborato alla realizzazione della mostra fotografica e del libretto dedicati ad Ada Negri.

Molto riusciti anche il laboratorio sulle conserve di Toni Sarcina di Altopalato e il coinvolgentissimo «Percussion Show» organizzato con l'Ensemble Allievi dell'Accademia Vivaldi – Ist. Musicale Città di Bollate che si sono esibiti in Cantun Sciatin.
«La dedicazione di oggi fa parte di un progetto già iniziato lo scorso anno con gli eventi dedicati a Ernest Hemingway – spiega Ubaldo Bartolozzi, assessore alla Cultura del Comune di Bollate – che rientra in un percorso nella ricerca e valorizzazione della nostra storia locale e dei personaggi che l’hanno raccontata».

Affollatissimi gli appuntamenti per i più piccoli: laboratori con frutta e verdura ; cibi e profumi di terre lontane, il picnic indiano, il laboratorio sul gelato e la piantumazione autunnale dell'orto della biblitoeca: un centinaio di bulbi che fra un mese si trasformeranno in colorato zafferano. 

Cuore della Festa della Biblioteca, fin dal primo anno, la mostra mercato dei libri usati, il cui ricavato sarà destinato all'acquisto di nuovi volumi per la biblioteca. Il pubblico ha inoltre potuto conoscere i corsi e le attività proposte dal Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest attraverso alcuni corsi realizzati nelle due giornate.
 
Un ringraziamento particolare va a tutti gli operatori commerciali del territorio che hanno creduto in questo progetto, sostenendolo economicamente o con i loro prodotti e gli omaggi per l'estrazione premi fra tutti coloro che hanno acquistato la tessera +Teca.
 
Un ringraziamento a tutte le Associazioni e ai commercianti di Bollate che hanno permesso la buona riuscita dell'iniziativa.
 
 



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto