Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Domenica, 17 Dicembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


14/10/2014

LAVORI IN CORSO PER LA DEVIAZIONE DEL GUISA

Entrano nel vivo i lavori per la deviazione del Guisa e per le cosiddette "aree di divagazione", create tra Bollate e Garbagnate, a est dell'attuale strada provinciale 133 che collega i Leoni di Castellazzo con Garbagnate.


“Si avvicina l'Expo ed entrano nel vivo anche i lavori per la deviazione del Guisa e per creare le cosiddette "aree di divagazione", create tra Bollate e Garbagnate, a est dell'attuale strada provinciale 133 che collega i Leoni di Castellazzo con Garbagnate.
 
Non si tratta di “vasche” ma di opere per mettere in sicurezza il torrente Guisa tra Bollate e Garbagnate, a cui peraltro il Consiglio comunale di Bollate ha dato l'unanime assenso.
 
In una delle aree di divagazione, arginate e profonde fino a 4 metri (vedi mappa) verrà creato un nuovo parco attrezzato con il ripristino e l'ampliamento della pista ciclabile, che verrà integrata nel LET (Landscape Expo Tour), collegando il Parco delle Groane con l'area Expo. La seconda area di divagazione, profonda fino a 3 metri e con probabilità che venga allagata una volta ogni secolo, verrà restituita all'agricoltura, mantenendo il carattere che il territorio ha da secoli, e sarà collegata alla Fametta con un sentiero (sicuro) pedonale.
 
Ma i lavori hanno soprattutto lo scopo di mettere in sicurezza il Guisa e i cittadini che percorrono la strada provinciale adiacente, oggetto anche ora di crolli e di annosa incuria. Il corso del torrente verrà deviato a est dell'attuale strada e gli argini verranno ricostruiti, cercando di mettere la parola fine al rischio di chiusura della strada di accesso a Castellazzo.
 
I cantieri non saranno purtroppo brevi, e determineranno la chiusura della SP133 a nord di Via dei Leoni di Castellazzo, fino alla rotatoria di Garbagnate, a partire dal 17 ottobre prossimo, salvo complicazioni. Per la stessa data è inoltre previsto il ripristino del tracciato della Varesina a nord di Via Verdi, vista l'imminente fine dei lavori A2A di spostamento del metanodotto per consentire il passaggio del Canale Via d'Acqua.
 
Si ricorda ancora che sempre per la stessa data è prevista la chiusura del tratto di Via Origona interessato dal rifacimento del ponte sul Canale Secondario Villoresi (7 Cascate). L'accesso al Borgo di Castellazzo, a Via Fametta, Prevosta, Diana e a Villa Arconati è comunque garantito dalla Varesina e da Via dei Leoni”.
 
Carlo Vaghi
Assessore alla Mobilità ed Expo del Comune di Bollate


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Tavole cantieri (2470,48 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto