Versione ad alta leggibilitÓ
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedý, 1 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


29/01/2014

ARRIVA L'ALZHEIMER CAF╚ CHE PROPONE CONVERSAZIONI IN MUSICA PER I MALATI

comunicato stampa

Una nuova iniziativa sociale arriva in città. Si tratta dell’Alzheimer Café, uno spazio di socializzazione e animazione, destinato ai malati di Alzheimer ma anche ai loro parenti.


Un’iniziativa nuova e sperimentale, voluta dall’Amministrazione comunale e realizzata grazie alla disponibilità e competenza del Consultorio familiare Centro di Assistenza alla Famiglia, per andare incontro alle persone che soffrono di questa malattia, per molti aspetti ancora sconosciuta.


Le sedi  dell’iniziativa, che partirà il 15 marzo, saranno l’Oratorio femminile di via Donadeo 2 e l’adiacente Consultorio di via Repubblica 1


Per consentire alla città di conoscere e capire la bontà dell’iniziativa e per raccogliere le prime adesioni tra le famiglie toccate dal problema dell’Alzheimer, i promotori hanno organizzato una serata di presentazione. L’incontro si terrà il 6 febbraio alle ore 21, presso la Biblioteca di Bollate (piazza Dalla Chiesa) e servirà a spiegare alla città il nuovo originale servizio. 


«L’idea – dice il sindaco di Bollate Stefania Lorusso - è nata dal desiderio di parlare chiaramente e apertamente di una malattia poco nota, del dolore e delle difficoltà che comporta, sia ai malati che alle loro famiglie. Il tutto all’interno di un luogo informale e “intimo”, l’Alzheimer Café, appunto». 


«L’ invecchiamento della popolazione e il diffondersi di particolari patologie – spiega l’assessore alle Politiche Sociali Marinella Mastrosanti - ha aumentato il numero di cittadini che si trovano in situazione di fragilità e di non autosufficienza. Le famiglie svolgono in questi casi un ruolo molto importante ma a volte, si trovano  impreparate ad affrontare e gestire situazioni particolari come il comparire dell’Alzheimer. Da qui l’iniziativa dell’Alzheimer Cafè che da un lato offre ai malati un’occasione di socializzazione, in un contesto di cura, di compagnia e di benessere dall’altra riservi agli accompagnatori (familiari e/o badanti) uno spazio e un tempo in cui essere supportati nell’affrontare le tematiche tipiche della malattia e avere la possibilità di confrontarsi con persone che vivono la medesima esperienza ». 


L’Alzheimer Café, lo si capirà bene nella serata di presentazione, sarà strutturato in quattro sabati pomeriggio, che si terranno a partire dal 15 marzo, dalle ore 15 alle 17. Ogni incontro vedrà l’alternanza di momenti collettivi, malati e parenti insieme, e momenti separati. In tutti gli incontri un esperto in musicoterapia coinvolgerà gli anziani affetti da Alzheimer attraverso conversazioni musicali che dovranno risvegliare in loro la memoria e le emozioni. 


Per i parenti e gli accompagnatori, invece, ci saranno momenti paralleli, nel vicino Consultorio di Bollate, con specialisti diversi ad ogni incontro cui rivolgere domande. L’obiettivo è dare informazioni utili a gestire meglio la malattia e dare un sostegno psicologico attraverso il confronto con persone che vivono lo stesso problema e condividono le stesse difficoltà. 


Alla serata di presentazione di giovedì 6 febbraio, ore 21, presso la Biblioteca di Bollate (piazza Dalla Chiesa), parteciperanno il sindaco di Bollate Stefania Lorusso, l’assessore alle Politiche Sociali Marinella Mastrosanti, il direttore del Consultorio di Bollate Claudio Clavarella, gli specialisti coinvolti (il geriatra Sergio Locatelli, la psicologa Elisa Serighelli, l’infermiera professionale Elena Galli e  il musico-terapeuta Antonio Elia) e i volontari che sostengono il progetto.

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto