Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 28 Giugno 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


28/01/2014

AL VIA IL PROGETTO CALORE NELLE SCUOLE. UN IMPEGNO DI 200MILA EURO CHE SI RIPAGHERÀ  CON IL RISPARMIO ENERGETICO

comunicato stampa

Un investimento iniziale di oltre 200 mila euro che,  finalmente, porterà ad una programmazione per la risistemazione delle malconce centrali termiche che riscaldano gli immobili comunali, partendo con gli istituti scolastici di Bollate.


È il Progetto Calore voluto dall’Amministrazione Comunale e realizzato in collaborazione con Gaia Servizi Srl che porterà sia ad un risparmio economico  (quantificabile in circa 15 mila euro all’anno) e a minori emissioni nell’atmosfera (-20% di anidride carbonica e 50% di ossidi di azoto in meno).


Di sabato 25 gennaio 2013, la definitiva messa in funzione della caldaia della scuola primaria Aldo Moro di Ospiate di Bollate, che aggiunge un tassello importante a un processo iniziato nel mese di settembre dello scorso anno e che proseguirà nei prossimi mesi con la sostituzione delle caldaie e delle valvole termostatiche della scuola elementare Iqball Masich di via Como a Cassina Nuova.


 “Nel giro di pochi mesi stiamo risistemando le maggiori criticità nel parco calore delle scuole del nostro comune – dice il sindaco di Bollate Stefania Lorusso. È il risultato di un progetto fortemente voluto e avviato nella scorsa estate e finalizzato a sistemare ed efficientare le centrali termiche più malconce e meno funzionali. È un progetto che pensa, in modo intelligente alla sicurezza degli studenti, al risparmio energetico ed economico e alla cura per l’ambiente, attraverso la riduzione delle emissioni in atmosfera”. 


La centrale di via Galimberti a Ospiate – spiega Franco De Angeli, presidente di Gaia Servizi - è un impianto di nuova concezione, (composto da una batteria di caldaie a condensazione) che produrrà calore per riscaldare 15mila mc, con un'efficienza netta tra le più elevate disponibili sul mercato e in linea con i più alti standard internazionali”. 


Comporterà un risparmio delle emissioni inquinanti nell’aria del 50 percento, una riduzione della potenza  termica installata da 800 a 600 kW e un abbattimento presunto dei consumi di gas ed elettricità pari al 20-25 percento. “Il risparmio stimato annuo per l’Amministrazione  - precisa Cesare Doniselli, vice sindaco di Bollate - sarà di circa 15mila euro l’anno e l’investimento (notevole, visto il periodo) si ripagherà nel corso dei prossimi anni con il risparmio sull’energia prodotta e con i minori consumi di gas metano, migliorando il caldo nelle scuola e l’aria che respiriamo”.


 
L’installatore, sarà anche il responsabile dell’impianto e terzo conduttore per i prossimi anni, a garanzia della funzionalità e della manutenzione della nuova caldaia.

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto