Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Martedì, 30 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


15/01/2014

GLI ABITI VECCHI HANNO UN ELEVATO VALORE SOLIDALE. E IL COMUNE POTENZIA LA RACCOLTA

comunicati stampa

Tre nuovi contenitori per la raccolta di abiti usati arriveranno a Bollate nel 2014. E così gli attuali 26 cassonetti diventeranno 29. Sono dislocati in tutta la citta e consentono di raccogliere oltre 100mila chilogrammi di indumenti usati e dismessi all’anno (dati 2012).


A raccoglierli ci pensano Humana e Caritas Ambrosiana, enti convenzionati con il Comune, che da ormai quattro anni gestiscono tutta la filera del recupero e del riciclo nel territorio di Bollate, impegnandosi anche per il reimpiego delle risorse ricavate, attraverso progetti di solidarietà in Italia e nel Sud del Mondo.


« La raccolta di abiti usati sul territorio – dice il sindaco di Bollate Stefania Lorusso - rappresenta un’occasione immediata e gratuita di educazione contro il consumismo usa e getta. Ma è anche un sistema valido dal punto di vista ambientale per porre l’attenzione della nostra comunità al riciclo come forma di trasformazione del rifiuto in risorsa. Infine rappresenta un risparmio reale per tutti noi, poichè riduciamo il materiale avviato a smaltimento e i relativi costi, incrementando la percentuale di raccolta differenziata. Il tutto a  costo zero per i cittadini ».


I numeri della Caritas Ambrosiana
Sul territorio della Diocesi sono impiegati 43 lavoratori a tempo pieno, 10 lavoratori a tempo parziale e 21 automezzi. Ben 29 lavoratori sono provenienti da diverse aree del disagio sociale. Nel 2013 sono state assunte ulteriori 6 persone. Sono coinvolge 6 Cooperative Sociali che attraverso circa 1.300 cassonetti per la raccolta consentono il recupero di oltre 7.000 tonnellate di indumenti usati l’anno.
Nel solo territorio di Bollate i cassonetti sono 19. Nel triennio 2010-2012 sono stati raccolti abiti usati per oltre 266mila chilogrammi. Di questi, 90.738 chilogrammi nel 2010, 86.497 nel 2011 e 89.104 nel 2012. 


I numeri di Humana
Nel Comune di Bollate vengono gestiti 7 contenitori per la raccolta di abiti usati. Negli utlimi 4 anni di attività (2010-2013), sono stati raccolti quasi 52mila chilogrammi di indumenti smessi. Solo nel 2013 sono stati 30.760 chilogrammi (17.085 nel 2012, 2140 nel 2011 e 1950 nel 2010) con un risparmio di 4,650mila euro sui costi di smaltimento rifiuti. In totale, dal 2010 ad oggi il Comune ha risparmiato 7.800 euro, aumentando contemporaneamente la percentuale di raccolta differenziata nel territorio. Da quest'anno i contenitori di Humana a Bollate diventeranno 10 con un potenziamento nelle zone dove la raccolta si è rivelata particolarmente abbondante. 


Come vengono utilizzati i fondi ricavati dalla raccolta
I fondi derivanti dalla raccolta di indumenti usati vengono impiegati diversamente dalle due organizzazioni.
Caritas Ambrosiana li distribuisce alle diverse cooperative sociali con cui collabora e vengono usati per finanziare i servizi di inserimento lavorativo e per il finanziamento di progetti di solidarietà. Molto viene fatto per le donne sole e maltrattate, minori, disoccupati malati e vittime di disagi e disabilità.
Dal 1998 ad oggi, sono state impiegate risorse per oltre un milione di euro. Per il solo 2013 verranno destinati circa 280.000 mila euro.

Humana predilige l’impiego in progetti di sviluppo nel Sud del Mondo, a favore della crescita di istruzione, sicurezza alimentare, cura dell’ambiente, aiuto all’infanzia, prevenzione di malattie. In italia, Humana, promuove iniziative di sensibilizzazione verso la cooperazione internazionale


comunicati stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto