Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 11 Dicembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


24/10/2013

IL COMUNE DI BOLLATE ADERISCE ALLA CAMPAGNA ANTIMAFIA

Bollate ha partecipato ai funerali di Lea Garofalo e aderito alla campagna lanciata da Libera Lombardia, appendendo una bandiera con la scritta “io vedo, io sento, io parlo” e il viso di Lea in Biblioteca.


L’Amministrazione di Bollate, rappresentata dall’assessore ai Servizi alla Persona Marinella Mastrosanti, ha partecipato sabato 19 ottobre ai funerali civili di Lea Garofalo, la testimone di giustizia calabrese rapita e brutalmente uccisa il 24 novembre del 2009 nel capoluogo lombardo. 


Ecco la testimonianza dell’assessore Mastrosanti, in seguito alla partecipazione alle esequie funebri:


Non potevamo non  esserci.  E’ stato un momento di piazza molto particolare, le parole che Don Ciotti ha urlato hanno toccato il cuore di tutti, sono state un forte richiamo a non commuoversi solamente ma a muoversi sulle strade della legalità e dalla giustizia, che non può prescindere dalla verità. Quella verità che spesso va cercata con coraggio come ha fatto Lea Garofalo.
Il presidente di Libera ha chiesto con forza ai parlamentari e ai senatori presenti di votare subito la legge anticorruzione, senza sconti per nessuno e con le lacrime aglio occhi ha chiesto scusa a nome di tutti a Denise (ndr figlia di Lea) per non essere stati capaci di proteggere e salvare sua madre. Una donna che si è ribellata a una vita che non sentiva sua, che ha voluto sognare soprattutto per sua figlia una vita e un futuro diversi.
I ragazzi di Libera hanno donato a tutti gli intervenuti un segnalibro per ricordare come fosse importante per Lea la cultura: il sapere aiuta a scegliere, rende liberi. Per questo nella nostra biblioteca abbiamo appeso una bandiera con il volto di Lea e le parole che riassumono la sua vita: Io vedo, io sento, io parlo.
Un abbraccio a Denise e un ciao alla sua mamma
!”

 

 

 



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto