Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 26 Aprile 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


01/10/2013

INVECCHIARE CON STILE - SECONDO INCONTRO SUL DIABETE MELLITO

comunicato stampa

Nuovo appuntamento per l’iniziativa promossa dal Comune di Bollate, assessorato alle Politiche sociali, dal titolo “Invecchiare con stile” dedicata alla sensibilizzazione e informazione sui temi legati all’invecchiamento.


Si terrà giovedì 10 ottobre 2013, alle ore 15, presso il Centro Culturale Paolo VI, via Leone XIII e avrà per titolo: "Prevenzione e cura delle complicanze invalidanti nella malattia diabetica". A dare informazioni, preziosi consigli ed orientamenti, rispondere a domande e dubbi sul tema, l’équipe di specialisti del “Piede Diabetico” della Corte della Salute, composta dal dottor Massimo Pisacreta, angiologo, dalla dottoressa Elisa Capiluppi, neurologo, da Bruno Rabitti, tecnico ortopedico e dalla dottoressa Letizia Polieri, podologa.

Il diabete mellito –spiegano gli esperti - è una malattia cronica che silenziosamente, se non ben curata, porta a gravi complicanze a carico dell’occhio, del rene, del sistema nervoso e dell’apparato cardiovascolare. I dati ISTAT ci dicono che in Italia sono circa 3 milioni (in aumento) le persone che dichiarano di essere affette da diabete, il 4,9% della popolazione, che necessitano di un grosso investimento di risorse sanitarie”. 

Fra le molteplici complicanze –proseguono gli esperti - il piede diabetico è forse quella più sottovalutata anche se porta a conseguenze molto invalidanti fino alle amputazioni di dita, piede, gamba. Si presenta dopo anni (10 - 20 circa) dall'inizio della malattia diabetica. E' una grave complicanza determinata dalla somma di neuropatia (perdita o alterata sensibilità) e arteriopatia (riduzione di calibro o completa occlusione delle arterie). L'alterata sensibilità porta il paziente a non accorgersi di callosità fra le dita, di lesioni prima superficiali, poi profonde (ulcere) che possono arrivare ad interessare anche muscoli, tendini ed ossa. Il deficit vascolare rende la guarigione molto difficile, resistente agli antibiotici e spesso si arriva all'amputazione delle dita o dell’intero arto”.

In questi casi – concludono gli esperti – è molto efficace la prevenzione basata sul controllo specialistico periodico che sulla cura personale. L'obiettivo è quello di prevenire, ridurre e trattare le lesioni ulcerative del piede diabetico senza arrivare alle amputazioni”.


Il programma « Invecchiare con stile » proseguirà poi giovedì 24 ottobre, alle ore 15 presso Fogolar Furlan (via Friuli Venezia Giulia 4, Bollate) con il terzo incontro che avrà per tema «Esiste una prevenzione dei processi di invecchiamento ?»

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto