Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 24 Luglio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


30/01/2013

BOLLATE LIBERA DA AMIANTO - 237 PRATICHE AVVIATE IN DUE ANNI E MEZZO DI LAVORO

comunicato stampa

Smaltiti definitivamente più di 175 tonnellate di amianto.


E' certamente un lavoro lungo e impegnativo quello avviato dall'Amministrazione bollatese per liberare la città dall'amianto ancora presente, sia negli edifici pubblici sia in quelli privati, ma i primi risultati cominciano a vedersi.
In seguito ai sopralluoghi effettuati dal personale del settore Sostenibilità Ambientale sulla base di una mappatura predisposta utilizzando la ripresa di un volo aereo messo a disposizione dall'ARPA e completata grazie a segnalazioni interne, ad esposti pervenuti ed al lavoro di censimento degli uffici comunali, sono state aperte 237 pratiche.
Di queste pratiche, 21 si sono chiuse nel giro di poche settimane a seguito di comunicazioni pervenute al Comune di Bollate di accertata non presenza di materiali in cemento amianto.

In 51 casi, non è stata aperta la pratica a causa della mancata risposta dei proprietari dei terreni/immobili: sono quindi ancora in corso le verifiche e gli accertamenti.
I procedimenti di smaltimento avviati sono stati invece 163
- per 42 pratiche sono ancora in via di definizione le azioni da effettuare, mentre per le altre pratiche (121 in totale) sono già state indicate le modalità di intervento:
- per 37 pratiche si prevede lo smaltimento dell'amianto entro 1 anno (un parziale intervento ha portato alla dismissione, sino ad ora, di 2,7 tonnellate di amianto);
- per 2 pratiche lo smaltimento è calcolato entro 2 anni;
- per 23 pratiche si dovrà smaltire entro 3 anni (la dismissione parziale avvenuta riguarda 1,5 tonnellate di amianto).
- in 59 casi, invece, la procedura si è già conclusa e ha portato allo smaltimento definitivo di 175,6 tonnellate di amianto.

La soddisfazione dell'Amministrazione bollatese deriva dal fatto che la procedura messa in atto per eliminare l'amianto presente è basata su una metodologia seria e organica, che non si limita ad interventi “a spot”, ma che permette di avere informazioni, e quindi di programmare azioni, su tutto il territorio in maniera omogenea.


 

 

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto