Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Sabato, 18 Novembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


12/12/2012

CON UN CLICK ACCEDI ALLA TUA BANCA DATI E OTTIENI IL CALCOLO AUTOMATICO DEL SALDO IMU

comunicato stampa

Si tratta di un servizio innovativo che mira ad agevolare i cittadini.


Una banca dati aggiornata ed efficiente messa a disposizione dei cittadini. E' questo il frutto del lavoro svolto in questi mesi dall'ufficio Tributi e dal sistema informatico del Comune di Bollate, grazie al supporto di una società specializzata. E così, il Comune di Bollate può contare su un portale innovativo e assolutamente all'avanguardia che permette di collegarsi, da casa, solamente utilizzando un codice utente, una password e un pin personali, alla propria banca dati e di ottenere, in automatico, l'F24 relativo al saldo IMU, pronto da stampare. “Rispetto ad altri sistemi di calcolo dell'IMU forniti da ANUTEL che quasi tutti i Comuni hanno e che necessitano comunque l'inserimento di dati catastali e valori relativi all'imposta – spiega l'assessore al Bilancio, Virgilio Pellizzari – il portale attivato per i nostri concittadini permette di ottenere il proprio saldo IMU in automatico, perché tutte le informazioni sono già caricate nella banca dati dove consentiamo ai cittadini di entrare, ovviamente limitatamente alla propria posizione”. 

I passaggi da effettuare sono i seguenti: è necessario cliccare all'interno del sito internet comunale (QUI), inserire “utente”, “password” e “pin” e accedere alla propria banca dati, dove è possibile effettuare il calcolo IMU, visionare i beni immobili risultati, le denunce effettuate e i pagamenti già evasi. Per la prima volta, l'accesso deve essere preceduto da una registrazione: in questo caso, bisogna entrare sempre QUI, registrarsi nella parte destra della schermata inserendo “utente” e “password”, e successivamente rivolgersi all'URP per ottenere il PIN (che arriva all'URP in automatico dopo la registrazione). L'accesso è consentito anche utilizzando la CRS (Carta Regionale dei Servizi): in questo caso, servono il lettore di smart card, la CRS e il suo pin. 

Nel caso in cui, entrando nella banca dati, si evidenziassero errori/incongruenze (ad esempio se il cittadino risultasse ancora in possesso di un immobile e/o pertinenza che, nella realtà, ha già venduto), il sistema consente di modificare la propria posizione per avere un F24 aggiornato e pagare il giusto saldo IMU ma, ovviamente, è necessario recarsi successivamente all'ufficio Tributi per segnalare l'errore e permettere all'operatore di aggiornare la banca dati stessa. “Sappiamo che l'IMU è un'imposta impopolare – conclude l'assessore Pellizzari – ed è per questo che abbiamo cercato, perlomeno, di semplificare il compito ai cittadini e di agevolarli nel calcolo e nel pagamento. Il nuovo portale è stato attivato in via sperimentale da questa settimana, ma crediamo sarà un utilissimo strumento anche per gli anni a venire”.

L'accesso alla propria banca dati è stato inserito tra i servizi on-line del progetto “Bollate con un Click!”, che ha una propria sezione sul sito internet comunale (QUI).



comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto