Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 23 Agosto 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


30/10/2012

PIANO DELLA SOSTA: LA REVISIONE DELLE AREE DEDICATE ALLA SOSTA A PAGAMENTO E AI RESIDENTI

comunicato stampa

Approvate dalla Giunta Lorusso alcune variazioni al vecchio piano in essere.


A tre anni dall'introduzione della sosta a pagamento sul territorio comunale, l'Amministrazione bollatese ha verificato l'efficacia dei provvedimenti assunti in passato e ha ritenuto necessario proporre una revisione del Piano stesso. “L'obiettivo dell'introduzione della sosta a pagamento – spiega l'assessore alla Viabilità, Carlo Vaghi – è quello di combattere il parcheggio selvaggio in alcune aree più congestionate dal traffico e laddove i residenti hanno difficoltà nell'accedere ad uno stallo di sosta. Se tre anni fa era stata individuata solo l'area del centro storico e zone limitrofe come area idonea all'introduzione della sosta a pagamento, adesso abbiamo ritenuto di dover intervenire su altre vie dove c'è bisogno di una regolamentazione”.

Entro la fine dell'anno, quindi, saranno interessate dalla presenza di “strisce blu” per la sosta a pagamento e/o di “strisce gialle” per la sosta riservata ai residenti anche le seguenti vie: via Pascoli, via Caduti Bollatesi, via Magenta, via Don Uboldi, via Piave e le vie adiacenti alla stazione di Bollate Nord (via Mascagni, via Boito, via San Pietro, ecc...). Sempre nel giro di un paio di mesi, una buona parte degli stalli di sosta del parcheggio di via San Pietro (che serve la stazione di Bollate Nord) e del parcheggio di piazza Cadorna (che serve la stazione di Bollate Centro) saranno a pagamento. L’intento è chiaramente quello di tutelare i residenti, disciplinando l’utilizzo degli spazi ove è consentita la sosta. “Da parte nostra – commenta il presidente di Gaia, Franco De Angeli – saremo impregnati in una campagna di pubblicizzazione della city card, la tessera ricaricabile per i residenti bollatesi che dà diritto alla sosta negli stalli a pagamento ad un costo vantaggioso: ad oggi, viene utilizzata da poche persone. Pensiamo soprattutto ai residenti nelle frazioni che utilizzano quotidianamente i parcheggi in corrispondenza delle stazioni per fare i pendolari: riteniamo che, adesso che i parcheggi diventeranno per la quasi totalità a pagamento, la city card sia per loro molto conveniente. Quanto ai pendolari che arrivano a Bollate dagli altri Comuni, per loro c’è una carta-sconto mensile dal valore di 45 euro, che garantisce, anch’essa, un notevole vantaggio se c’è un utilizzo quotidiano del parcheggio”.

Una seconda novità contenuta nel documento approvato dalla Giunta Lorusso riguarda il numero dei parcometri presenti in città: attualmente sono 27 e verranno portati a 32, anche se, in alcune aree, verranno ridotti in numero in quanto sottoutilizzati (ad esempio in corrispondenza del parcheggio di via Alla Stazione).  Infine, il Piano della Sosta prevede alcune variazioni viabilistiche, per le quali verrà a breve emessa un’ordinanza che darà attuazione ai cambiamenti. “La via Magenta diventerà a doppio senso di marcia nel tratto compreso tra piazza Solferino e l’incrocio con via Don Uboldi – conclude il comandante della Polizia Locale, Antonello Martelengo – e gli stalli della sosta attualmente ‘a lisca di pesce’ verranno modificati con una linea parallela al marciapiede. Il parcheggio di via Alla Stazione avrà un doppio accesso, ovvero sarà consentito di entrare anche da via Ambrogio Da Bollate, mentre in piazza Aldo Moro e Carlo Alberto Dalla Chiesa si provvederà ad impedire l’ingresso a qualunque mezzo che non sia quello di ambulanze e/o forze dell’ordine, così da tutelare i tanti fruitore della piazza stessa”.

In queste settimane, Gaia sta provvedendo ad aggiornare la segnaletica orizzontale e verticale: l'attivazione dei parcometri e, di conseguenza, l'obbligo del pagamento, verranno segnalati adeguatamente.

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto