Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 22 Novembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


26/01/2012

COMMISSIONE CONSILIARE ANTIMAFIA: PRESTO IN DISTRIBUZIONE UN QUESTIONARIO ANTI RACKET E USURA

comunicato stampa

Con i primi giorni di febbraio sarà in distribuzione presso i commercianti e gli artigiani locali il questionario anti racket e usura predisposto dalla Commissione antimafia.


La Commissione, formata da dieci componenti (uno per ogni gruppo consiliare) e presieduta da Eugenio Barlassina, è stata istituita nel mese di dicembre in seno al Consiglio comunale bollatese con il sostegno di tutte le forze politiche ed è sostenuta dal Sindaco Stefania Lorusso, promotrice del Protocollo di Legalità siglato con la Prefettura e i Comuni dell'hinterland milanese. Lo scopo è quello di contrastare qualsiasi tipo di infiltrazione della criminalità organizzata nel territorio del Comune di Bollate attraverso l'educazione alla legalità, attraverso la sensibilizzazione degli operatori commerciali e della cittadinanza tutta e attraverso il dialogo e la collaborazione con le Commissioni consiliari antimafia che si costituiranno in altri Comuni.
Operativamente, la Commissione bollatese, ha coinvolto le associazioni di categoria e ha ora pronte circa 600 copie del questionario anonimo da distribuire, dalla prossima settimana, ai commercianti, agli artigiani e agli imprenditori locali. “Vogliamo portare le vittime degli usurai – spiega il Presidente Barlassina – a denunciare il reato alle forze dell'ordine, garantendo loro la piena riservatezza. Ci rendiamo conto che è difficile ribellarsi e passare alla denuncia, ma siamo convinti che offrendo un sostegno e attivando una rete di supporto, si possano far uscire allo scoperto le azioni illecite. Purtroppo, oggi come oggi, con le difficoltà economiche del momento, è facile incappare nel prestito di sciacalli e usurai”. Una volta conclusa la distribuzione dei questionari “di categoria”, la Commissione avrà pronti nuovi questionari, questa volta indirizzati alla cittadinanza: la speranza è quella che ci sia un riscontro, una risposta, per poter fotografare la situazione locale, fermo restando che l'anonimato e la discrezione saranno sempre garantiti.
Non da ultimo, la Commissione organizzerà incontri informativi nelle scuole, per educare alla legalità: il lavoro si concluderà nel dicembre 2012, ma se ci sarà bisogno di ulteriori risorse, i consiglieri coinvolti sono disponibili a prolungare il loro impegno.

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto