Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Domenica, 28 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


24/01/2012

PRONTO IL PROGETTO DEFINITIVO DELLA VARIANTE VARESINA

comunicato stampa

Prende finalmente il via la realizzazione della variante alla Varesina nel tratto che va da Arese a Baranzate, un’opera di fondamentale importanza e altamente strategica per il territorio di Bollate.


La “nuova Varesina”, infatti, non attraverserà più il centro abitato di Ospiate, con un impatto straordinariamente positivo non solo sulla viabilità, ma anche sulla vivibilità della frazione bollatese, che si libererà dall’attuale consistente traffico di attraversamento – circa 26000 veicoli/giorno su 29000 totali. L’assessore alle infrastrutture e mobilità della Provincia di Milano Giovanni De Nicola, il Sindaco di Bollate, Stefania Lorusso e il Sindaco di Baranzate, Giuseppe Corbari, coadiuvati dai tecnici della Provincia di Milano, hanno ufficialmente presentato il progetto definitivo della variante nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Castellazzo, nel suggestivo scenario di Villa Arconati; anch’essa, peraltro, beneficiata dal nuovo percorso, che agevolerà l’accesso al sito. L’assessore De Nicola e il Sindaco Lorusso si erano personalmente impegnati a sbloccare la realizzazione dell’opera, ferma ormai da troppi anni e giunta oggi, invece, al varo in tempi rapidissimi grazie alla determinazione di entrambi. Sindaco e assessore hanno sottolineato proprio come sia stato onorato l’impegno assunto, soffermandosi sulla grande valenza della realizzazione. Il Sindaco Stefania Lorusso ha evidenziato l’importanza dell’opera – attesa da oltre trent’anni – per il Comune di Bollate, affermando che “vedere restituita a Ospiate la sua naturale dimensione di centro abitato, liberandola dal traffico di attraversamento che ingiustamente l’affligge, è certamente una soddisfazione e un grande risultato; ma costituisce anche un punto di partenza per un’ulteriore riqualificazione del territorio, in particolare della Via Milano”. L’assessore De Nicola, a sua volta, ha voluto rimarcare la rilevanza metropolitana del progetto, che rientra nell’articolato sistema di viabilità destinato a servire l’Esposizione Universale. 

Il dettaglio del progetto prevede un’opera che si sviluppa per circa tre chilometri: si procederà alla riqualificazione di un chilometro del tratto di strada che va da Saronno (poco prima dell'incrocio semaforico con Castellazzo – che verrà dismesso) sino alla Torretta, e sarà realizzato un nuovo tracciato di due chilometri, che partirà dalla Torretta e si innesterà sulla Rho-Monza. La variante sarà parallela alla strada esistente e si svilupperà a ovest, a ridosso della centralina dell'Enel. Saranno, inoltre, realizzate tre nuove rotatorie e tre manufatti: uno in attraversamento del canale scolmatore nord ovest, e due minori per il superamento del torrente Guisa. Il calibro stradale sarà di una corsia per senso di marcia per l’intero tracciato e si svilupperà al piano campagna. Si prevedono altresì interventi di mitigazione acustica e ambientale (quali barriere fonoassorbenti nella frazione di Ospiate), una pista ciclopedonale e aree a verde. Dalla vecchia Varesina, non sarà più possibile accedere direttamente alla Rho-Monza e questo convincerà il traffico di attraversamento a non utilizzare più il vecchio tracciato, che potrà quindi essere declassificato “da strada provinciale” a “strada comunale”. Il costo complessivo dell’opera ammonta a 9 milioni di euro ed è interamente finanziato da Autostrade per l'Italia: il cronoprogramma illustrato dalla Provincia di Milano conferma che i lavori potranno giungere a conclusione nel 2014.

comunicato stampa


 

File Allegati:

 
Apri il Documento progetto variante varesina (1886,17 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto