Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 24 Luglio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


29/12/2011

L'EX CAVA BOSSI RESTITUITA ALLA CITTÀ

comunicato stampa

L'Amministrazione comunale rassicura i cittadini: c'è grande attenzione per l'ex cava Bossi e, per il futuro dell'area, si sta lavorando per una sua fruibilità pubblica.


All'indomani dell'assemblea pubblica organizzata dal Comitato di risanamento dell'ex cava Bossi, l'Assessore all'Ambiente Piergiorgio Valentini, presente alla serata, intende fare qualche precisazione in merito. “Da quando ci siamo insediati alla guida della città – spiega l'Assessore Valentiniabbiamo avviato un monitoraggio di tutte le aziende presenti sul territorio comunale, al fine di accertare che le stesse operino con regolare autorizzazione, nel rispetto dell’ambiente e della tutela della salute dei cittadini. La presenza di situazioni critiche, alcune delle quali in essere da anni e da decenni, ci ha indotto a voler individuare un insieme di soluzioni atte a garantire da un lato ri-allocazioni con mantenimento all’interno del territorio comunale di tutte le Aziende attualmente operanti e dall’altro la salvaguardia dei posti di lavoro ad esse legate. Con l’approvazione della recente legge regionale (L.R. n 7 del 29 aprile 2011), che prevede l’ampliamento dell’area del Parco delle Groane delimitata a sud da Viale Friuli Venezia Giulia e a nord da Viale Lombardia, l’ambito della ex Cava Bossi è stato ricompreso nella zona di espansione del Parco delle Groane. Da tempo è stato proposto dalla Rip.Am., la principale azienda operante nella ex Cava Bossi, un progetto che prevede una notevole riduzione dell’attuale area operativa con conseguente liberazione di una ampia fascia, parallela al Viale Friuli Venezia Giulia. Tale area, fatte salve tutte le azioni preventive di controllo e verifica sulla qualità dei terreni e della falda, potrebbe essere trasformata a verde con piantumazioni e destinata a fruibilità pubblica. Poiché questa fascia è ricompresa nell'area di ampliamento del Parco delle Groane, la sua trasformazione dovrà essere, così come tutte le altre, concordata e condivisa anche con il Parco stesso”.
Rilevo come  ci sia stata una mancanza di interessamento e di voler realmente incidere sul destino di questa area da parte delle precedenti Amministrazioni comunali. Per quanto riguarda l’attuale Amministrazione invece, anche prima di aver ricevuto segnalazioni di presunte irregolarità all'interno dell'ex cava stessa, – conclude il Sindaco Stefania Lorussoci siamo attivati e abbiamo avviato controlli che sono stati un segnale forte per chiunque avesse intenti non leciti, su quest’area, come su tutto il resto del territorio comunale”.

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto