Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 21 Agosto 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


20/07/2011

LA GESTIONE DELLA RETE FOGNARIA COMUNALE PASSA A CAP HOLDING S.P.A.

comunicato stampa

Dal primo luglio scorso la gestione della rete fognaria bollatese è passata alla società Cap Holding spa, una delle quattro società patrimoniali individuate dalla Provincia di Milano per la gestione del servizio idrico integrato dei Comuni dell'ambito territoriale di cui fa parte Bollate.


 “La legge obbliga tutti i Comuni ad affidare entro quest'anno la gestione delle reti fognarie ad una società patrimoniale – spiega l'Assessore all'Ambiente Piergiorgio ValentiniIl nostro Comune gestiva il servizio in economia, ovvero direttamente senza affidarsi a terzi, e ha quindi dovuto adeguarsi e scegliere una delle società indicate dalla Provincia. Qualche mese fa ci siamo attivati e abbiamo svolto un'indagine accurata chiedendo alle quattro società la conferma di un loro interessamento ed un'eventuale proposta migliorativa della gestione del servizio bollatese”. Due società non erano interessate ad operare a Bollate (la Tam e la Tasm), mentre la Ianomi ha presentato al Comune di Bollate il suo contratto standard di gestione, a differenza di Cap Holding S.p.A. che, oltre al contratto standard, ha inserito nel suo piano triennale di investimenti una serie di opere urgenti da realizzare sul territorio comunale bollatese. Di qui, la scelta di siglare la convenzione con Cap Holding. “La società, che già gestisce la rete acquedottistica – prosegue l'Assessore Valentini si occuperà di risolvere alcune problematiche rilevanti nel nostro Comune: innanzitutto l'allacciamento alla rete fognaria della frazione di Castellazzo, attualmente priva di una fognatura, in secondo luogo provvederà a far convogliare le acque reflue nella rete esistente in via Volturno e sistemerà tratti fognari critici in vie dove si verificano spesso allagamenti nei piani seminterrati delle abitazioni, ad esempio in via Marmolada, in via Galimberti/piazza Indipendenza, in via Manara e in via Bembo”. In ultimo, Cap Holding – attraverso la società Amiacque -  si occuperà della pulizia delle circa 6mila caditoie presenti ai lati delle carreggiate che non sono mai state oggetto di interventi di prevenzione.
L'Amministrazione comunale ritiene che Cap Holding, specializzata nella gestione delle reti fognarie, saprà fornire un buon servizio alla città, realizzando oltretutto opere necessarie che molti cittadini attendono da tempo. “Non possiamo sottovalutare i benefici economici che avremo con questa convenzione – interviene il Sindaco Stefania Lorusso –. La società patrimoniale, infatti, con la gestione della rete prende in carico anche i mutui relativi agli interventi legati alla fognatura, calcolati in 2 milioni e 147mila euro, ovvero 250mila euro circa per otto anni: sicuramente un risparmio considerevole per il nostro Comune; un risparmio che ha contribuito ad alleggerire il debito dell'Ente”.
Un ulteriore risparmio economico il Comune di Bollate lo avrà sul fronte dei costi dell'energia utilizzata per gli interventi di pulizia (circa 10mila euro all'anno), mentre dal punto di vista della garanzia di qualità del servizio, i cittadini potranno far riferimento alla “Carta dei servizi del servizio idrico integrato”, QUI disponibile.

 

comunicato stampa


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Carta del Servizio Idrico Integrato (237,34 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto