Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Sabato, 19 Agosto 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


01/03/2011

UNA RISPOSTA UNANIME DAI COMUNI PER LA LOTTA ALL'INQUINAMENTO: BOLLATE EMETTE UN'ORDINANZA

comunicato stampa

 “E' necessario muoversi compatti attraverso una strategia condivisa da tutti per riuscire a migliorare la qualità dell'aria che respiriamo ogni giorno”. Così il Sindaco di Bollate, Stefania Lorusso, ha ribadito il “sì” di Bollate alle misure preventive da adottare nella lotta all'inquinamento secondo quanto emerso nel corso dell'assemblea dei sindaci organizzata la scorsa settimana per discutere appunto della qualità dell'aria.


Presenti all'incontro erano i sindaci di 53 dei 134 Comuni della Provincia di Milano, oltre all’Assessore Regionale alla Qualità dell’Ambiente, Energia e Reti, agli assessori provinciali alla Pianificazione del territorio, alle Infrastrutture, Viabilità e Trasporti, al Presidente di Arpa Lombardia, al Presidente di Confcommercio, al Presidente di Codacons e al vicedirettore Generale di Legambiente. 


Dopo aver espresso parere negativo in merito alla proposta del Comune di Milano di bloccare nuovamente il traffico la domenica, l’assemblea dei sindaci ha invece aderito alle seguenti misure di immediato intervento proposte dalla Provincia di Milano:
 riduzione a 19 °C della temperatura massima, interna agli edifici di uso pubblico e la riduzione di un’ ora della durata massima giornaliera di attivazione degli impianti di riscaldamento degli edifici medesimi;
 riduzione a 70 Km/h delle velocità di percorrenza delle tratte stradali a scorrimento veloce.


Da qui, l'ordinanza emessa venerdì 25 febbraio dal Sindaco Stefania Lorusso, ordinanza che impone la riduzione di un'ora della durata massima di attivazione degli impianti termici di riscaldamento e la riduzione a 19° del valore massimo delle temperature all'interno degli edifici ad uso della pubblica amministrazione sino al 15 marzo prossimo. “E' importante – commenta il Sindaco Lorussosostenere questo provvedimento per il bene della salute pubblica, che si ottiene anche attraverso la tutela della qualità dell'aria. Con l'ordinanza abbiamo dato incarico alla società Gaia, che gestisce gli impianti di riscaldamento pubblici, di dare regolare esecuzione al provvedimento”. Dall'ordinanza sono esclusi gli edifici ospedalieri, le cliniche di cura, gli edifici scolastici e quelli destinati ad attività sportive.


In allegato, l'ordinanza. 


CLICCA QUI per la campagna di comunicazione della Provincia di Milano

comunicato stampa


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Ordinanza n.25 del 25.02.11 (119,79 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto