Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Venerdì, 18 Agosto 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


28/02/2011

UN FILO DIRETTO TRA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE E I CITTADINI SUL FRONTE DELLA RHO-MONZA

L'Amministrazione comunale rassicura i bollatesi sulla volontà di condividere il progetto definitivo relativo alla nuova Rho-Monza con la cittadinanza stessa.


Si è tenuto nel tardo pomeriggio di martedì un incontro tra l'Amministrazione comunale ed un gruppo di cittadini residenti in via Madonna a Cassina Nuova che, nel mese di dicembre, hanno ricevuto da Milano Serravalle un avviso di esproprio relativamente al progetto della nuova strada provinciale. Durante l'incontro, l'assessore alla Viabilità Carlo Vaghi e il Dirigente dell'Area Qualità Urbana del Comune di Bollate Marco Sagnelli hanno spiegato che la redazione del progetto definitivo del 1° e 2° lotto della Rho-Monza (riguardante il tratto che da Paderno Dugnano arriva al cavalcaferrovia) sta subendo alcuni rallentamenti, dovuti a ricorsi da parte di alcune società di ingegneria escluse dalla gara dopo la procedura di pre-qualifica e al ricorso al TAR intentato dal Comune di Paderno Dugnano. Se quest'ultimo verrà accolto, l'iter di progettazione verrà sospeso. "Questo ci consente di procedere con più calma – spiega l'assessore alla Viabilità, Carlo Vaghi - e di ribadire al Ministero e alla società Milano Serravalle le richieste puntuali e precise,che abbiamo sostenuto fin dal nostro insediamento,e che sono state approvate all'unanimità dal Consiglio comunale”. Ricordiamo che la Giunta guidata dal Sindaco Lorusso ha sottoscritto la sua contrarietà al 'baffo della complanare' su via Madonna, in quanto si calcola che questo intervento porterebbe ancora più traffico a Cassina Nuova, e, allo stesso tempo, ha richiesto che lo svincolo di via La Cava sia realizzato solo sulla complanare e che, in corrispondenza del corridoio ecologico Groane-Balossa, sia previsto l'interramento del tratto della nuova strada. “Siamo in 'pressante' contatto con il Ministero alle Infrastrutture – continua l'assessore Vaghi - per assicurarci che queste modifiche vengano recepite dai progettisti. Abbiamo inoltre garantito ai cittadini di via Madonna che è nostra intenzione tenerli aggiornati sugli sviluppi, e mi ha fatto molto piacere riscontrare la loro collaborazione”. L'appuntamento con la presa visione della documentazione per i cittadini, i gruppi e le associazioni è dunque rimandato alla presentazione del nuovo progetto, che richiederà l'espressione di un parere anche da parte del Consiglio comunale di Bollate.
Sempre nel corso dell'incontro con i cittadini, l'architetto Sagnelli ha rassicurato i cittadini sul rapporto tra PGT e Rho-Monza. Lo strumento urbanistico deve infatti recepire il tracciato del preliminare, fino a quando non ci sarà un altro progetto. È quindi naturale che Bollate inserisca il 'baffo della complanare' nelle tavole del PGT, pur richiedendone lo spostamento. Inoltre, il disegno della complanare così come è stato pensato è incompatibile con lo sviluppo dell'area commerciale prevista dallo strumento urbanistico ad ovest della Rho-Monza. "La nostra Amministrazione – commenta il Sindaco Stefania Lorusso - va avanti dimostrando ancora una volta la più ampia disponibilità ad ascoltare i cittadini, su un tema fondamentale sul fronte viabilistico: uno dei nostri obiettivi è, infatti, quello di rendere più scorrevole il traffico cittadino e ridurre al minimo l'incidenza del traffico di attraversamento sul territorio comunale”.



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto