Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Domenica, 28 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NOTIZIE DALL'AMMINISTRAZIONE


31/05/2010

LO STATO DEI LAVORI DELL’AMMINISTRAZIONE – INDAGINE SULLA TELEFONIA

comunicato stampa

Già si intravvedono i primi risultati della politica voluta dalla nuova Amministrazione (...)


(...) risultati ottenuti, va ricordato, grazie alla precisa volontà dei nuovi amministratori, di voler ottimizzare le risorse umane, economiche e tecnologiche presenti nell’Ente, facendo dialogare fra loro i vari “pezzi” della macchina comunale, e all’ampia collaborazione dimostrata dal personale comunale.   Tali sinergie hanno consentito di  individuare situazioni assolutamente incompatibili con un’efficiente gestione della macchina amministrativa comunale. 

Su quanto si sta facendo in tema di gestione della “telefonia” l’Assessore Piergiorgio Valentini che, tra le sue deleghe ha anche quella all’innovazione tecnologica ci aggiorna sullo stato dell’arte di un monitoraggio appena concluso.
Ne emerge una situazione complessa.  Sulle 43 bollette telefoniche, puntualmente pagate ogni bimestre, si è constatato che ben 22 ( circa il 50%) sono inutilizzate. In particolare si tratta di 15 linee del vecchio sistema di videosorveglianza ora sotto Fastweb; di altre 6 relative alla manutenzione dei centralini presso le scuole gestito ora da altra Società e di un’ultima che fa riferimento a una manutenzione doppia del centralino, anch’essa non più utilizzata.
Come se ciò non bastasse il numero “primario” è ancora attivo su Telecom Italia, mentre dovrebbe essere già stato migrato a Fastweb con il quale L’Amministrazione aveva sottoscritto il nuovo contratto a partire dal 2007. Tale mancata migrazione ha portato a maggiori oneri per il comune di bollate per le chiamate locali + 105%, per le chiamate interdistrettuali +130% e per quelle verso i cellulari +21%.
A peggiorare ulteriormente la situazione infine il Comune sta pagando una bolletta fissa da € 2.083 iva inclusa a bimestre per “noleggi, manutenzione” non più usata che, una volta disdetta, porterà ad un risparmio annuo di € 12.498 iva inclusa. Si sta infine verificando la possibilità di ottenere un rimborso per le bollette pagate, per un servizio mai fatto, dal 2004 ad oggi per un totale di circa € 99.984 iva inclusa. Ma non è finita: una volta risolte queste questioni l’Amministrazione lavorerà, sempre con gli uffici, perché procedano a verificare le restanti linee al fine di capire quali sono inutilizzate, e quindi da dismettere, con ulteriori risparmi per il nostro Ente.


comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto