Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 11 Dicembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


NEWS


21/04/2010

SULL'ITALIA CALAVAN LE BOMBE...


In occasione del 25 aprile, anniversario della liberazione d’Italia, e a più di sei anni dal debutto della pièce al Teatro dell'Elfo, "Nudoecrudo teatro" ripropone, sabato 24 aprile 2010, alle ore 18.00, presso la Sala Rossa di Villa Arconati, uno dei lavori più significativi della compagnia: "Sull’Italia calavan le bombe", diario soprendente della resistenza di un’adolescente chiamata Gloria. 


Spettacolo al femminile, “Sull'Italia Calavan le bombe” nasce dalla lettura del libro “Bandiera rossa e Borsa Nera” (Mursia editore, 1998), diario autobiografico che Gloria Chilanti, allora solo tredicenne, scrisse raccontando la sua Resistenza nella Roma del 1944 occupata dai nazisti.
Un diario sorprendente: il dramma della fame e dell'occupazione, delle deportazioni e dei bombardamenti filtrato dagli occhi ingenuamente incoscienti di una ragazzina affamata che, tra una staffetta e l' altra, un trasporto d'esplosivo e uno di volantini, si affaccenda tra le borse nere della città di Roma alla ricerca di cibo per tirare fino a sera.
Lo spettacolo di nudoecrudo teatro fatto di pochissimi oggetti e semplici costumi, è tutto affidato al ritmo, all'intersecarsi del lavoro delle tre attrici - Loredana Mazzola, Silvia Salamini e Alessandra Pasi, anche regista e autrice della riduzione drammaturgica -, alla forza evocativa del canto popolare e della narrazione. Una forma nuda e cruda, priva di artifici, che si avvale di luci essenziali per tessere in scena un gioco teatrale scoperto in cui le tre interpreti entrano ed escono continuamente dai rispettivi ruoli, ora protagoniste, ora narratrici di se stesse, ora semplici immagini evocatrici dei forti contenuti della storia.

Quando ho letto per la prima volta il diario autobiografico di Gloria, mi ha stupito trovare tanta consapevolezza in una ragazza così giovane. Altri tempi, avrebbe detto la mia nonna.
Una genuina voglia di libertà, un incontenibile bisogno di riscatto, una rocambolesca vitalità, forse un po’ incosciente, ma sincera ed umana, questo ho trovato nelle parole di Gloria. Una come tante altre, più fortunata forse, ma anche lei bambina cresciuta in un paese in guerra.
Ancora oggi, a più di sei anni dal debutto al Teatro dell’Elfo di Milano, ad ogni replica sentiamo forte la necessità di raccontare di una guerra del passato,  così simile ad altre, così attuale.
E lo facciamo partendo dal piccolo, dal quotidiano. Dagli episodi di grandi e piccole tragedie, eroismi, umanità. E’ stato straordinario constatare come, per Gloria, la “resistenza” fosse insita nel suo stare al mondo: questa ragazza non è un’eroina, ma ha un’ostinata volontà di capire il perché di ogni arbitrio, di ogni sopruso e di combatterlo
” (Alessandra Pasi).


Così la stampa:
Vestite di nero, contando solo sulla propria voce e qualche canzoncina d’epoca registrata, le tre ragazze hanno messo in scena una sorta di musical resistenziale, straniato e straniante, quasi una versione unplugged della storia della Resistenza, eseguito da un Trio Lescano vintage e scanzonato. Questo non toglie che tutta la drammaticità dell’epoca sia restituita molto bene dallo spettacolo che gioca proprio sul contrasto tra la scanzonata messa in scena e la tragedia che rappresenta.” (L’Eco di Bergamo)



SCHEDA DELLO SPETTACOLO:

24 aprile 2010, ore 18
Sala Rossa di Villa Arconati, Via Fametta, 1 – Castellazzo di Bollate MI

scrittura scenica e canti : Alessandra Pasi
sculture di scena : Silvia Mornati

con
Loredana Mazzola
Alessandra Pasi
Silvia Salamini

BIGLIETTI
Posto unico    € 5,00 +  1 € che verrà devoluto ai lavori di restauro della Villa

Prenotazione consigliata

INFORMAZIONI e PRENOTAZIONI
Tel.:  02.39545329/30
Mob. 320.6307029 
www.nudoecrudoteatro.org
info@nudoecrudoteatro.org


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Foto di scena (928,07 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto