Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Sabato, 21 Ottobre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


AMBIENTE E TERRITORIO


10/03/2015

GAIA SERVIZI : RIPARTE IL SERVIZIO DI RACCOLTA SCARTI VEGETALI. MOLTI CITTADINI NON OSSERVANO ANCORA LE REGOLE

Bollino giallo per molti cittadini di Bollate. Sono gli adesivi che indicano il mancato rispetto delle regole della raccolta degli scarti vegetali che gli operatori di Gaia hanno applicato su sacchi e fascine esposti fuori dalle abitazioni in occasione del riavvio del servizio, partito la scorsa settimana.


Solo un avviso di non conformità che non ha fatto ancora partire le multe da parte della Polizia locale. Multe che, lo ricordiamo, possono variare da 25 a 500 euro.
 
Quali sono gli errori ? Dai primi controlli si tratta dell’utilizzo di contenitori superiori per capacità a quanto consentito dal Regolamento. A questo scopo rivediamo nuovamente le regole di un servizio che, diversamente da quanto avviene negli altri comuni, non comporta alcun costo aggiuntivo per gli utenti.
 
Le regole della raccolta del “verde”
 
La raccolta degli scarti vegetali a domicilio è un servizio stagionale che inizia a marzo e termina il 30 novembre.
 
Anche durante i mesi di servizio attivo, i cittadini possono comunque portare gli scarti direttamente alla Piattaforma ecologica di Via Pace.
 
Il servizio è svolto il lunedì nella zona A e il mercoledì nella zona B della città.
 
Gli scarti vegetali devono essere esposti in appositi contenitori rigidi riutilizzabili della capacità max da 50 litri, in vendita anche in Piattaforma (6 euro l’uno). Possono essere esposti fino a un massimo di 5 pezzi. In alternativa, si possono esporre fascine legate, sempre per un massimo di 5 pezzi a volta.
 
Gli scarti vegetali devono essere esposti vicino al proprio numero civico, su suolo pubblico. Vanno esposti la sera prima del giorno di raccolta.
 
Per l’esposizione non si possono utilizzare sacchi di plastica, scatole di cartone o contenitori di dimensioni superiori ai 50 litri.
 
Terra e sassi non possono essere esposti per la raccolta, in quanto non considerati rifiuti.
 



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto