Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Sabato, 24 Giugno 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


AMBIENTE E TERRITORIO


25/01/2013

QUALITA' DELL'ARIA: CONTINUA L'IMPEGNO DEL COMUNE DI BOLLATE CON L'ADESIONE AL PROTOCOLLO PROVINCIALE E ALLA CABINA DI REGIA

comunicato stampa

Misure restrittive in 19 Comuni: è il primo passo per migliorare la qualità dell'aria.


Blocco dei veicoli Diesel Euro 3 senza filtro antiparticolato, riduzione di un grado centigrado delle temperature degli impianti di riscaldamento e porte chiuse nei negozi e centri commerciali. Queste sono solo alcune delle misure previste dal Protocollo provincialeper il miglioramento della qualità dell'aria ed il contrasto all'inquinamento atmosferico locale”, al quale hanno aderito 19 Comuni dell'hinterland milanese, tra cui anche Bollate, che ha visto mercoledì 23 gennaio l'approvazione in Giunta della relativa delibera.

La Provincia di Milano, con questo Protocollo di intesa, si è impegnata a coordinare e condividere le strategie adottate dai Comuni aderenti per garantire il miglioramento della qualità dell'aria. 

Con la sottoscrizione di questo Protocollo, il Comune di Bollate, da sempre in prima linea nel promuovere iniziative volte a rispettare l'ambiente, si impegna a far applicare sul proprio territorio le azioni previste, oltreché a partecipare attivamente ai tavoli istituzionali per coordinare e condividere le strategie anti-inquinamento. 

Il nostro Comune partecipa anche attivamente alla Cabina di Regia istituita dalla Provincia di Milano con l'obiettivo di chiedere alla Regione Lombardia l'attuazione di un “Piano Regionale degli interventi per la qualità dell'aria”. Infatti, in assenza di una disposizione regionale, la Provincia non può imporre i blocchi del traffico né obbligare gli enti locali ad assumere provvedimenti d'urgenza per affrontare l'inquinamento atmosferico.
Nello specifico, la cabina di regia ha chiesto che la normativa regionale preveda, analogamente a quanto stabilito dal Protocollo della Provincia di Milano, il fermo degli euro 3 diesel al superamento del 10° giorno consecutivo della soglia del valore di PM10. Allo stesso tempo si richiede alla Regione di prevedere dei finanziamenti per la sostituzione di questi mezzi inquinanti.
Il “Piano Regionale degli interventi per la qualità dell'aria”, dovrebbe, secondo quanto richiesto dalla Provincia, essere esteso ai 69 comuni della Provincia appartenenti alla seconda fascia, nella cosiddetta “low emission zone”. 

Strategie comuni, quindi, e un'intensa collaborazione per un obiettivo comune : affrontare concretamente il problema dell'inquinamento atmosferico per migliorare la qualità dell'aria che respiriamo.


comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto