Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Martedì, 17 Ottobre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


AMBIENTE E TERRITORIO


23/07/2010

EX CAVA BOSSI

comunicato stampa

L’Amministrazione Comunale di Bollate interviene in seguito alla denuncia di S.O.S. Racket e Usura.


(Bollate, 23 luglio 2010) –  L’Amministrazione Comunale di Bollate intende fare alcune importanti precisazioni a seguito dell’articolo - denuncia video apparso sul sito di S.O.S. Racket in data 22 luglio 2010.


Innanzitutto, ieri, 22 luglio 2010, immediatamente dopo l’apparizione del video “incriminato”, è stata convocata, in via d’urgenza, una Conferenza di Servizio alla quale hanno preso parte  la Polizia Provinciale e la Polizia Locale di Bollate, a seguito della quale è stata elaborata una strategia operativa di interventi attuabili a breve e a medio termine. 


A partire dalla prima mattinata di oggi, 23 luglio 2010, 2 pattuglie di Polizia Provinciale e 1 di Polizia Locale hanno cominciato la prima fase degli accertamenti:

- sono stati controllati una decina di camion che conferivano materiale,  riscontrando una notevole superficialità e relative violazioni nella gestione dei formulari di conferimento dei rifiuti.   A seguito di tali violazioni, sono state comminate una decina di sanzioni amministrative particolarmente onerose dal punto di vista pecuniario.   

- sono stati attuati anche dei controlli di natura amministrativa sulla tenuta dei registri di gestione dell’attività di trattamento dei rifiuti ed è stata effettuata una mappatura dell’area di discarica, al fine di redigere un primo verbale di ispezione da sottoporre ai tecnici della Provincia, del Comune, dell’ASL e ARPA.  Obiettivo, quello di definire l’opportunità di interventi di escavazione ed eventualmente di carotaggio per l’accertamento dei rifiuti conferiti e/o interrati nella zona interessata. 


E’ importante sottolineare come i controlli continueranno nei prossimi giorni fino all’assunzione di ogni tipo di decisione da parte dell’Autorità Provinciale, alla quale spetta intervenire in quanto organo competente in merito (la Provincia è organo preposto alla vigilanza, oltreché sulle cave, sulla gestione del conferimento e trattamento dei rifiuti).  La società Rip.am ha ottenuto una regolare autorizzazione al “deposito e recupero dei rifiuti”, dalla Provincia di Milano nel 2009.

 
L’Amministrazione Comunale, dal canto suo, ha fatto subito tutto quanto possibile nell’ambito del’intervento per la sicurezza del proprio territorio, attuando interventi immediati e pianificando interventi di medio termine per l’accertamento relativo alla gestione del centro di deposito e recupero dei rifiuti gestito dalla Società Rip.am s.r.l.


comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto