Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 21 Agosto 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


VIABILITA' E SICUREZZA


13/02/2012

OBBLIGO DELLA NUOVA TARGA PER TUTTI I CICLOMOTORI

comunicato stampa

Dal 13 febbraio 2012 scatta, per i ciclomotori, l’obbligo di sostituire il contrassegno d’identificazione (il c.d. “targhino” a forma pentagonale, composto da 5 caratteri alfanumerici) con la targa (a forma quadrata e composta da 6 caratteri alfanumerici) (...)


(...) e, di conseguenza,  il certificato di idoneità tecnica (il “C.I.T.”) con il certificato di circolazione vero e proprio.
Tale obbligo è previsto dal Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 2 febbraio 2011, che ha altresì fissato un calendario, basato sul primo numero  o lettera dei vecchi contrassegni proprio per permettere una graduale sostituzione di tutti i “targhini” attualmente in circolazione con la nuova targa.
La regolarizzazione può avvenire sia presso gli sportelli della Motorizzazione Civile, oppure tramite le Agenzie abilitate come Centri Servizi della Motorizzazione stessa.
Con la data del 12 febbraio 2012 si esaurisce così il tempo concesso per regolarizzare anche l’ultima tranche di contrassegni in modo tale che, per il 13 febbraio, vi siano in circolazione solo ciclomotori con la nuova targa rettangolare.
Nel medesimo Decreto si stabilisce che chiunque circolerà con un ciclomotore non regolarizzato, ancora munito del vecchio contrassegno e del C.I.T. sarà soggetto ad una sanzione amministrativa di € 519,67.
Si evidenzia che, ai sensi del vigente Codice della Strada, sono assoggettati alle sopraindicate disposizioni, oltre ai classici veicoli a due ruote con cilindrata sino a 50 cmc e velocità sino a 45 Km/h (categoria “L1”) anche quelli aventi le medesime caratteristiche di cui sopra, ma dotati di 3 ruote (categoria “L2”) o di 4 ruote (le c.d. “minicar”, di categoria “L6”).

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto