Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Domenica, 19 Novembre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


VIABILITA' E SICUREZZA


06/02/2012

OBBLIGO DI PULIZIA DALLA NEVE PER I MARCIAPIEDI

Il Comune di Bollate ha emesso un'ordinanza per la pulizia dei marciapiedi e delle banchine stradali a seguito delle nevicate.


Dopo le nevicate della scorsa settimana, la preoccupazione principale è legata alla possibile formazione di ghiaccio al suolo o sulle parti sporgenti degli edifici. 
Ecco perché è importante che tutti i cittadini collaborino a tenere puliti i marciapiedi e/o le banchine stradali antistanti la propria proprietà. 
A tal fine, è stata emessa un'ordinanza attraverso cui si obbligano tutti i proprietari, i conduttori, gli inquilini di condomini e/o gli amministratori di abitazioni o edifici privati, nonché di attività commerciali, di esercizi commerciali, di esercizi pubblici e simili prospicienti aree soggette a pubblico passaggio, a seguire le indicazioni normative:

1. sgombero e pulizia dalla neve e dal ghiaccio dei marciapiedi o delle banchine stradali lungo tutto il perimetro delle abitazioni e degli edifici di proprietà prospiciente le aree soggette a pubblico passaggio e per l'intera lunghezza delle attività commerciali, degli esercizi commerciali e degli esercizi pubblici e simili, ivi comprese le vetrine, per una larghezza di almeno 1,50 metri;

2. spargimento dell'opportuno materiale anti-sdrucciolo ( segatura, sabbia, sale ecc.), evitando di gettare acqua o altri liquidi che possano causare la formazione di ghiaccio o fanghiglia sulle suddette aree o comunque sulla sede stradale;

3. abbattimento dei festoni, dei ghiaccioli o delle lame di ghiaccio o di neve che pendano dai cornicioni dei tetti, dalle gronde, dai balconi, dalle terrazze o da altre parti dell'edificio sporgenti sulle suddette aree e sulla pubblica via;

4. rimozione della neve dai tetti o dalle altre parti sporgenti dell'edificio quando, per l'inclinazione delle stesse o per la natura dei loro manufatti, possono provocare la caduta di masse di neve o di ghiaccio; 

5. utilizzo delle opportune cautele, affinché le operazioni stesse non risultino pericolose per i passanti, per i conducenti di veicoli e per gli altri utenti della strada e non provochino danni a manufatti o cose;

6. raccolta della neve, del ghiaccio o di altro materiale di risulta sul bordo del marciapiede e, comunque, in modo da non invadere la carreggiata e da non ostruire gli scarichi dei pozzetti stradali.

7. chi non ottempera agli obblighi disposti dai punti precedenti è punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da € 50,00 a € 500,00;

8. in caso di inottemperanza agli obblighi sopra disposti, oltre alla sanzione amministrativa pecuniaria di cui al precedente punto 7., verrà posto in essere il ripristino dei luoghi a cura dell'Amministrazione comunale – mediante le ditte incaricate – con addebito delle relative spese a carico del trasgressore;    

9. è fatta salva ed impregiudicata ogni ulteriore azione per danni a persone e a cose conseguenti all'inottemperanza dei sopra disposti
obblighi.



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto