Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 16 Agosto 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


VIABILITA' E SICUREZZA


14/12/2010

RHO-MONZA: NESSUN ESPROPRIO SENZA DIALOGO CON I CITTADINI

comunicato stampa

L’Assessore Carlo Vaghi rassicura i cittadini che hanno ricevuto le lettere di esproprio dalla Serravalle.


Nessuna casa da abbattere in Via Kennedy. Nessun esproprio senza dialogo con il Comune, che aiuta i cittadini che hanno ricevuto le lettere della Serravalle a inizio dicembre. L'Assessore alla Viabilità Carlo Vaghi e i tecnici dell'Area Qualità Urbana stanno ricevendo in questi giorni i cittadini, giustamente preoccupati per un evento inaspettato come una comunicazione di esproprio. Insieme ai cittadini si stanno preparando lettere standard di osservazione da indirizzare alla Serravalle, e una delibera di Giunta per rispondere ufficialmente come Amministrazione. Il tutto, entro dicembre. L'Assessore Vaghi ci tiene a rassicurare i cittadini: "E’ naturale che chi ha un terreno adiacente il tracciato ATTUALE della Rho-Monza riceva la lettera di esproprio. Il progetto del tracciato a 4 corsie e della complanare ripercorrerà sostanzialmente quello esistente. Invece occorre ribadire che sia il Comune, che la Provincia di Milano, avevano chiesto di collocare in adiacenza al tracciato principale il tratto di complanare che nel progetto preliminare era disegnato tra la prima curva della Rho-Monza e la rotonda tra Via Madonna e Via Kennedy. Come stabilito dalla Conferenza dei Servizi in aprile, queste modifiche dovranno essere valutate e recepite dall'appaltatore. Abbiamo chiamato il Ministero delle Infrastrutture, che aveva istruito la Conferenza, e ci ha confermato che sarà così. Occorre anche dire che la procedura di appalto è appena agli inizi: è partita ora la fase di prequalifica, e credo che il progetto esecutivo non sarà pronto prima del 2012. Dopodiché, una nuova Conferenza di Servizi valuterà il progetto, e il Comune di Bollate  ribadirà la sua posizione". Nel frattempo, l'Assessore e gli uffici restano a disposizione per aiutare i cittadini coinvolti, o semplicemente per dare chiarimenti.


comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto