Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Sabato, 21 Ottobre 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


VIABILITA' E SICUREZZA


14/12/2010

OBIETTIVO : SICUREZZA A NATALE

comunicato stampa

Attenzione alle luci di Natale difettose e pericolose!


Il personale del Comando di Polizia Locale, congiuntamente al personale dell’Area Tutela del Mercato della Camera di Commercio di Milano, ha effettuato in questi giorni, il sequestro di decine decorazioni luminose vendute in un esercizio di vendita al dettaglio gestito da persone di nazionalità cinese, in quanto non conformi alle vigenti norme di sicurezza richieste per questi specifici prodotti.
Tali oggetti, per il fatto di essere naturalmente destinati ad essere collegati a prese di elettricità, possono essere, quando non a norma, potenziale causa di folgorazione.


Per questo motivo si consiglia di acquistare le decorazioni luminose ed oggetti simili solo dopo aver attentamente visionato le confezioni nelle quali sono contenuti: dall’etichetta obbligatoriamente apposta su di esse o dal foglio illustrativo presente all’interno della scatola si dovranno sempre rilevare:
- le istruzioni, obbligatoriamente scritte anche in italiano;
- il nominativo e/o la ragione sociale e/o il marchio nonché l’indirizzo del fabbricante o del responsabile dell’immissione sul mercato;
- le precauzioni d’uso per la manutenzione e per il montaggio;
- l'indicazione dell'età per cui è adatto, e se si tratta di giocattolo non adatto a bambini di età inferiore a 3 anni, la relativa avvertenza o il cosiddetto “fantasmino” rappresentato da un cerchio barrato al cui interno è raffigurata una testa di bambino e la scritta "0-3";
- la presenza della marcatura  “CE”; in relazione a quest’ultima si precisa che questo simbolo si presta ormai a facili imitazioni.  Per altro, la sua presenza senza le indicazioni sopraindicate non è infatti sufficiente per essere sinonimo di conformità.

Interessante, in queste circostanza,  conoscere meglio la storia del marchio “CE”.

I produttori cinesi hanno pensato di copiare lo stesso marchio “CE”, apponendo come unica modifica uno spazio minore fra le due lettere e dandogli un diverso significato.
Nella versione cinese del marchio “CE” significa "China Export" e viene apposto sui prodotti cinesi destinati all’esportazione.
Come si può osservare, la difficile distinzione fra i due marchi provoca l’errore di molti acquirenti, tratti in inganno anche dalle qualità intrinseche del prodotto: infatti, per essere competitive, le merci "China Export" non sono sottoposte ai controlli imprescindibili per ottenere il "somigliante" marchio europeo.  
Per vedere le differenti due versioni del marchio CE, CLICCA QUI
 

Da ultimo si consiglia di diffidare dall’acquisto di simili oggetti quando il prezzo di vendita è di soli pochi euro.

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto