Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Martedì, 23 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


VIABILITA' E SICUREZZA


27/04/2010

RIQUALIFICAZIONE DELLA S.P. N°46 'RHO-MONZA': CONFERENZA DI SERVIZI INDETTA DAL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE

In data 22/04/2010, si è svolta la Conferenza di Servizi, indetta dal Ministero delle Infrastrutture, per il progetto preliminare dei lavori di riqualificazione della S.P. N°46 “Rho-Monza" alla quale hanno partecipato, in rappresentanza del Comune di Bollate il Sindaco, Avv. Stefania Clara Lorusso e il consigliere Carlo Vaghi, poi nominato Assessore alla Viabilità e Traffico.


L'assemblea costituiva un evento estremamente importante poiché si trattava dell'ultima occasione, per il Comune di Bollate e gli altri enti interessati, per richiedere modifiche al progetto preliminare per la trasformazione dell'odierna Rho-Monza in tratto finale della A52 Tangenziale Nord, nel tratto da Paderno alla nuova Fiera.

L'obiettivo dell'Amministrazione – come scritto anche nel programma amministrativo del neo eletto Sindaco –era di evitare che la realizzazione di un'arteria fondamentale come la Tangenziale Nord si traducesse in un aumento del traffico di attraversamento sul territorio di Bollate. E con questo obiettivo si è delineata la posizione del Comune di Bollate nella Conferenza di Servizi.

Bollate ha confermato, pertanto, la richiesta di modificare lo svincolo di Via La Cava, tra Cassina Nuova e Cascina del Sole. Se tale richiesta verrà accettata dal Ministero e dai progettisti, sarà possibile raggiungere le due frazioni dalla Rho-Monza solo attraverso la "complanare", strada parallela alla nuova autostrada, realizzata a esclusivo servizio del traffico locale, per disincentivare l'attraversamento dei centri urbani da parte degli utenti della Tangenziale Nord. Cassina Nuova e Cascina del Sole saranno perciò collegate alla Fiera, a Monza e alla Milano-Meda, evitando però che veicoli non diretti a (o provenienti da) Bollate attraversino le frazioni, o si immettano facilmente sull'itinerario Via Friuli V.G.-Via Madonna in Campagna-Via Verdi per raggiungere la Varesina.
La Provincia di Milano ha appoggiato le nostre richieste, e questo fa ben sperare circa l'accoglimento delle medesime.

Il Comune di Bollate in sede di conferenza ha, conseguentemente, revocato l'assenso alla proposta di modifica del progetto presentata dalla precedente Amministrazione Comunale insieme al Comune di Novate: essa prevedeva la formazione della complanare – nel tratto di Rho-Monza tra Cascina del Sole e Via Piave – interamente sul territorio bollatese, troppo adiacente alle case di Via Nenni e all'area ex Boston, e senza possibilità di accedere alla Tangenziale Nord da Via Piave in direzione Fiera.
Infine, l'Amministrazione ha richiesto al Ministero di contribuire alle spese che sosterrà il Comune per la formazione delle ZTL (Zone a Traffico Limitato), previste dal Piano Urbano del Traffico, che implicheranno l'installazione di telecamere di controllo del traffico di attraversamento sul territorio sia in centro città, sia in corrispondenza degli svincoli con la complanare (via Piave e via la Cava).



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto