Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Venerdì, 28 Aprile 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


SERVIZI AL CITTADINO


10/09/2014

GRANDE SUCCESSO PER LA GIORNATA FORMATIVA SUI DSA (DISTURBI SPECIFICI DELL'APPRENDIMENTO)

Più di 300 insegnanti presenti all'Auditorium Don Bosco, venerdì 5 settembre.


Quali sono i metodi e stili di insegnamento più efficaci da utilizzare nel caso di classi con alunni che presentano dei “Disturbi Specifici dell'Apprendimento” ? A questa e ad altre domande hanno risposto diversi esperti presenti venerdì 5 settembre scorso, alla giornata di formazione ed informazione su DSA organizzata dall'associazione PariDIspari onlus, insieme a GipA e all'associazione Oltremodo, con il patrocinio del Comune di Bollate.


Tutti i dirigenti scolastici e più di 300 insegnanti di tutte le scuole bollatesi, hanno preso parte alla mattinata di formazione “Apprendimento significativo e DSA”.
I relatori intervenuti hanno affrontato la questione di come insegnare a ragazzi con disturbi specifici dell'insegnamento, partendo dagli “Stili di apprendimento e stili cognitivi” (tema del primo intervento di Pierluigi Cafaro, psicologo e tutor dell'apprendimento), fino alla presentazione del “Progetto Libro Parlato Lions” da parte di Alfredo Codecasa, consigliere di questo progetto che si pone come utile strumento didattico per le scuole e gli insegnanti.
Di didattica e insegnamento si è parlato anche con Agnese Del Zozzo, matematica ed operatrice del servizio doposcuola DSA “Oltremodo”, che ha esposto le problematiche più frequenti che incontrano gli studenti con DSA nello studio della matematica (Matematica e Dsa, specificità a confronto); mentre le specificità nell'insegnamento dell'inglese sono state discusse da Mariarosa Spidalieri, insegnante di inglese e Presidente dell'associazione PariDIspari onlus (“Yes, I can!” Didattica accessibile, strategie e verifiche).
Il secondo intervento, dopo quello di Pierluigi Cafaro, si è, invece, concentrato sui metodi di studio più efficaci per studenti con DSA. La relatrice, Marcella Peroni, è anch'essa una psicologa e tutor dell'apprendimento. 

Dopo una pausa di qualche ora (la formazione mattutina si è protratta fino oltre le ore 14), nel pomeriggio, dalle 17.30 alle 19 circa, la giornata formativa è proseguita alla Biblioteca di Bollate, dove i dirigenti scolastici e gli operatori DSA del territorio hanno parlato a genitori, alunni, educatori ed insegnanti.
Nel corso del primo intervento i dirigenti scolastici si sono interrogati sulla necessità di dialogo e relazione tra le scuole e le famiglie, nel caso di situazioni di DSA (“DSA: scuola e famiglie. Come costruiamo una relazione efficace”), argomento affrontato anche dai referenti DSA del territorio (“Famiglia, scuola e specialisti. Una triangolazione possibile?”). In chiusura, sono intervenuti gli operatori del doposcuola “Compitinsieme”,  che hanno illustrato il loro servizio, da tempo presente nelle scuole bollatesi (“Come affrontare i compiti a casa: Progetto Doposcuola”). 















Inserita da CM - settembre 2014.










Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto