Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Mercoledì, 28 Giugno 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


SERVIZI AL CITTADINO


08/04/2014

PROSEGUONO GLI APPUNTAMENTI DEL «TEMPO DELLE DONNE» : UNA SERATA PER IMPARARE A PARLARE DI SE' ATTRAVERSO LO SCRAPBOOKING

comunicato stampa

Dopo il successo dell'atelier di scrittura autobiografica «E' un gioco di parole», conclusosi il 27 marzo scorso (ma destinato a ripetersi nel mese di settembre-ottobre, a seguito delle moltissime richieste ricevute), e la partenza del concorso di scrittura «Note di vita – seconda edizione», il progetto «Il Tempo delle Donne» -  voluto ed ideato dall'assessorato alle Pari Opportunità allo scopo di coinvolgere le donne bollatesi in diverse iniziative sul territorio - prosegue con un nuovo appuntamento.


Lunedì 14 aprile 2014, alle ore 17, presso il Centro civico di Cassina Nuova, le partecipanti, coordinate da Chiara Giongo, potranno cimentarsi nello “scrapbooking”, ovverosia, in quella particolare tecnica che ci permette di raccontarci giocando con immagini e parole, armate di carta, forbici, colla e fantasia, creando un album fotografico creativo. 


Alle partecipanti è richiesto di “armarsi” di...:
- un cartoncino formato A4 o 30x30, bianco o colorato -
indispensabile
- una foto di sé (meglio un primo piano) – indispensabile
- giornali o riviste - necessari
- ritagli di carte fantasia e/o piccoli ritagli di stoffe – necessari
- bottoni, nastri, etichette (anche quelle dei vestiti) – necessari
- forbici, colla stick, matita, gomma, pennarello punta fine o penna gel, righello, bloc notes o qualche foglio bianco o a quadretti, matite colorate - necessari
Ci sono poi dei materiali opzionali che si possono portare. Ad esempio: pennelli fini, timbri, acrilici, abbellimenti vari, stickers vari, ecc.

Non ci sono delle vere regole per lo scrapbooking, in quanto è considerata quasi come una forma d'arte: di solito il lavoro di scrapbooking rispecchia la persona che l'ha creato.

Infatti, l'album non contiene solo fotografie, ma tutto quello che ci permette di ricordare un particolare momento della nostra vita : ritagli di biglietti di un concerto, di un museo, scontrini, biglietti da visita, monete, francobolli, fiori essicati, ritagli di giornale, adesivi, poesie e frasi che non si vogliono dimenticare... Il tutto corredato da vari abbellimenti rigorosamente fatti “a mano” (nastri, perline, decorazioni, ecc.).
Con la stessa tecnica dello scrapbooking si possono realizzare infinite varianti di lavori: diari, quaderni, cornici, biglietti invito, biglietti di ringraziamento, decorare scatole, bomboniere ecc.


Ed ora, un po' di storia
...
Lo scrapbooking nasce nel XV secolo in Inghilterra, dove esistevano album che raccoglievano informazioni di diversa natura (ricette, poesie, citazioni, lettere...), legati agli interessi del loro creatore. Con l'avvento della moderna fotografia, tutti hanno iniziato ad inserire foto nei propri album. Oggi, lo scrapbooking è un hobby molto praticato dalle donne statunitensi ma si è ampiamente diffuso anche in Italia, dove esistono siti, blog, associazioni e negozi specializzati, dedicati a questa nuova forma d'arte.


Dopo la serata sullo scrapbooking, ecco i prossimi appuntamenti del “Tempo delle donne”:
- 8 maggio 2014, ore 21
, in Biblioteca: incontro sul tema “Sopravvivere alle gelosie? Quando in famiglia e in coppia l'amore dà le vertigini”. Ne discuteremo con la scrittrice Rossella Calabrò e la psicologa Lara Franzoni;
- 3 giugno 2014, ore 21, presso l'Orablù Café, faremo “Quattro chiacchiere...in dolcezza”, con Daniela Nardellotto, pedagogista e Valentina Giordano.
E dopo le vacanze estive...gli appuntamenti continuano... !

 

Per informazioni:
Ufficio Comunicazione
Tel. : 02 35005388

 

 

comunicato stampa


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Volantino Scrapbooking (1137,09 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto