Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Venerdì, 26 Maggio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


SERVIZI AL CITTADINO


09/05/2013

PAESAGGI E DINTORNI: ESPERIENZE NELLA DIMENSIONE TERAPEUTICA DELL'ARTE

Comunicato Azienda Ospedaliera Salvini

Mostra e catalogo di opere di arte-terapia realizzate dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Ospedaliera Guido Salvini con il patrocinio del Comune di Bollate. 

INAUGURAZIONE MOSTRA : sabato 11 maggio ore 10.00
Biblioteca Centrale di Bollate, piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa.


Partecipano:
- Comune di Bollate
- Direzione Generale Azienda Ospedaliera Guido Salvini
- dottor Mauro Percudani, direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’A.O. Guido Salvini
- dott.ssa Maria Teresa Ferla, direttore U.O. Psicologia 41 Presidio Garbagnate Milanese
- dott.ssa Federica Sandrini, arte terapista, consulente collaboratore A.O. Guido Salvini
- dr.ssa Elena Vidale, arte terapista, consulente collaboratore A.O. Guido Salvini


Da sabato 11 maggio a martedì 14 maggio 2013 presso la Biblioteca Centrale di Bollate (piazza Carlo Alberto Dalla Chiesa), si terrà la mostra “Paesaggi e dintorni: esperienze nella dimensione terapeutica dell’arte”.
Le opere (una cinquantina tra individuali e condivise, realizzate con tecniche come la spugnatura, il collage, il disegno. Le misure spaziano dal medio al grande formato 50 x 50 cm al 200 x 150 cm), sono tutte realizzate da pazienti nell’ambito dell’attività del laboratorio di arte-terapia promosso dalle strutture riabilitative delle Unità Operative di Psichiatria n°62 di Bollate e n°41 di Garbagnate Milanese di Psichiatria con il patrocinio del Comune di Bollate. 

«Nel corso degli ultimi decenni – dichiara il dottor Mauro Percudani, direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda Ospedaliera Guido Salvini - le tecniche riabilitative utilizzate per la cura dei disturbi psichici hanno avuto una profonda evoluzione. Da forme di riabilitazione basate principalmente sull’intrattenimento e il sostegno alle abilità di base dei pazienti, si è ora passati a programmi riabilitativi specifici mirati sui bisogni individuali degli utenti. Tra i nostri strumenti abbiano ora a disposizione tecniche di tipo cognitivo comportamentale finalizzate al recupero e potenziamento di abilità cognitive carenti, tecniche di tipo psicoeducativo finalizzate ad aumentare la consapevolezza di malattia e l’utilità delle cure, tecniche psicosociale mirate a favorire l’integrazione lavorativa e occupazionale, tecniche di gruppo di tipo espressivo».

«Le “opere d’arte” presenti nella mostra e nel relativo catalogo - continua Percudani - provengono dai laboratori di Arte Terapia che da alcuni anni sono stati attivati presso i Centri Diurni (CD) e le Strutture Residenziali Psichiatriche Riabilitative (CRA) delle UOP n° 62 di Bollate e n° 41 di Garbagnate Milanese. Tali laboratori sono stati resi possibili grazie agli specifici finanziamenti previsti dalla Azienda Ospedaliera “Guido Salvini” per le attività riabilitative psichiatriche e grazie alla collaborazione che si è instaurata con l’Accademia di Belle Arti di Brera e la partecipazione al progetto e di professionisti che provengono dall’esperienza formativa presso l’autorevole sede universitaria».

«L’Arte Terapia - conclude Percudani - è una tecnica riabilitativa di tipo espressivo utilizzata da anni nei progetti di cura di soggetti con disturbi psichici al fine, sia di accrescere la conoscenza delle proprie capacità, sia di arricchire le competenze sociali e relazionali. Come altre tecniche riabilitative di tipo espressivo, l’Arte Terapia mira a far emergere, riconoscere ed elaborare il vissuto emotivo, permettendo al paziente di raggiungere un miglior livello di consapevolezza e di adattamento. Le attività di Arte Terapia sono svolte in un contesto di gruppo e sono condotte da figure professionali con formazione specifica sul campo. Nel gruppo avviene il confronto con gli altri in una situazione protetta dove si può essere accolti ed ascoltati e dove vengono facilitati i processi di comprensione ed integrazione dell’ambiente sociale e di valorizzazione delle proprie capacità

Tali tecniche sono utilizzate da una équipe curante che è sempre multi-professionale, composta da medici, psicologi, infermieri, educatori e tecnici della riabilitazione, assistenti sociali. Il lavoro di equipe favorisce l’integrazione degli interventi nella prospettiva di utilizzare strategie terapeutiche combinate e indirizzate a target e soggetti diversi: nel progetto di cura complessivo vi sono interventi rivolti al contesto famigliare e sociale (psicoeducazione, interventi sulla rete sociale), e interventi individuali o di gruppo rivolti al paziente (di tipo farmacologico, psicologiche / psicoterapico, riabilitativo e di integrazione sociale)».

 

Orari mostra: sabato 10 -18; lunedì 14,30-22,45; martedì 9 - 22,45; mercoledì 9 -19,15. La presenza dei nostri operatori per illustrare le opere sarà la seguente: sabato 10 -12,30; lunedì 14,30 - 16,00; martedì e mercoledì 10 - 12,30.


Approfondimenti e catalogo delle opere (in pdf) su:  http://www.aogarbagnate.lombardia.it/salviniweb/media.html

Comunicato Azienda Ospedaliera Salvini


 

File Allegati:

 
Apri il Documento Volantino mostra (477,57 KB)


Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto