Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Giovedì, 29 Giugno 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


SERVIZI AL CITTADINO


25/10/2011

RIAVVIO DELLE ATTIVITA' AL CDD

comunicato stampa

Una programmazione ricca di novità e conferme, sempre attenti alle esigenze degli ospiti.


Anche al Centro Diurno Disabili sono riprese le attività giornaliere dedicate ai propri ospiti.  Come ormai da tradizione, la programmazione annuale si articola in un'offerta socio-educativa (con progetti individualizzati, interventi individuali e attività in piccoli gruppi), un'offerta riabilitativa e un'offerta assistenziale. 

Tra le offerte socio-educative, assumono rilevante importanza nella programmazione settimanale le attività in piccoli gruppi.   Tra le venti attività proposte, ricordiamo :

- le ormai assodate “Bonitas” e “Guapi” (rivolte, l'una agli ospiti femminili, e l'altra a quelli maschili): attività che hanno come obiettivo quello di incentivare la consapevolezza del sé, lo sviluppo della propria autostima e l'ampliamento delle capacità relazionali.  E' molto importante sottolineare che per le Bonitas è garantita la presenza,una volta al mese, di una parrucchiera e di un'estetista, entrambe volontarie.
Le due attività prevedono altresì 6 trasferte a Milano per assistere ad alcuni spettacoli teatrali; 

- l'attività pittorica creativa “I figli di Scaravaggio”, con la quale si favorisce e si stimola l'espressività e l'autostima di tutti gli ospiti del Servizio  coinvolti attraverso l'utilizzo di tecniche pittoriche diverse.  Ogni singolo “artista” del Centro ha così la possibilità di esprimere la propria creatività in quadri che vengono esposti in occasione di mostre d'arte sul territorio e altrove; 


- l'attività musicale del gruppo “Quelli del Centroanchio”, un'attività storica di cui fanno parte 9 ospiti del Centro e 5 musicisti esterni e che, nel corso degli anni, ha prodotto  un album e si è esibito in numerosi concerti sul territorio e altrove.  I concerti sono un momento fondamentale per il gruppo, in quanto consentono ai ragazzi di mostrare all'esterno le loro doti artistiche, canore e musicali, che in alcuni casi, sono davvero elevate e particolari.

- Di rilevante importanza, poi, l'attività di “pet therapy” (attività e terapia assistita con cani), che coinvolge, con notevole soddisfazione, 5 ospiti del CDD e i cani dell'organizzazione “Cani Sociali” della dott.sa Elena Gori.  E' ormai universalmente riconosciuta l'importanza della vicinanza tra gli animali e i ragazzi con disabilità: l'animale può rappresentare un grande evento educativo, un punto di riferimento importante per la loro crescita e uno stimolo ad aprirsi verso il mondo.

- Tra le “collaborazioni” importanti che il Centro Diurno Disabili “Centroanchio” è riuscito a realizzare in questi anni, vi è l'attività di “Riciclaggio”, insieme al Centro “Arcobaleno”. Quest'attività, coinvolge 5 ospiti e si occupa di creare oggetti realizzati con materiale di riciclo, che possono essere realizzati per se stessi, per abbellire il Centro, per la vendita o per essere donati agli altri. “Riciclaggio” prevede, inoltre, un incontro con i ragazzi dell'Arcobaleno, una volta al mese, per delle attività di tipo ludico-ricreative. 

- Lo scorso anno, inoltre, è partito un progetto di partnership “E...stiamo insieme”, con il CDD di Cusano Milanino.  Si tratta di una collaborazione importante con l'obiettivo di incrementare le relazioni e la socializzazione “esterna”. 
L'intento comune è quello di stabilire contatti frequenti e duraturi che consentano a un piccolo gruppo di utenti, di fare un'esperienza di socializzazione basata su attività di tipo ricreativo (feste, uscite, iniziative particolari)  sul territorio o presso il CDD di Cusano.


- Quest'anno la programmazione annuale del Centro Diurno Disabili, si è arricchita di nuove attività, come i “Vulcaniani”, attività molto varia che comprende racconti e letture animate, giochi da tavolo, uscite sul territorio per effettuare delle piccole commissioni, ecc., con l'obiettivo di stimolare le abilità manuali, le capacità relazionali e cognitive personali.  “A ciascuno il suo” e “Uforobot”, invece, propongono interventi individualizzati per garantire il benessere individuale e di gruppo, stimolare la sfera cognitiva individuale e favorire la socializzazione. 
Tra le new entry, “Crecking”, un'attività motoria realizzata in collaborazione con l'Ufficio Sport del Comune di Bollate, il CREC e il Centro Arcobaleno, e che si tiene il venerdì mattina per gli ospiti del CDD e dell'arcobaleno.  La stessa attività viene riproposta anche il sabato mattina, per tutte le persone con disabilità del territorio. 
Un'altra importante nuova proposta è “I creattivi”, attività che mira alla stimolazione della creatività individuale attraverso la realizzazione di manufatti con la carta, anche sotto la guida di un'esperta in découpage.  

- Nell'ambito dell'offerta riabilitativa (all'interno della quale possono essere comprese anche le attività di Crecking e Pet Therapy), rientra l'attività di fisioterapia per gli ospiti che ne hanno necessità, in convenzione con il Centro Don Gnocchi che garantisce la presenza, 2 pomeriggi a settimana, di un fisioterapista qualificato. 

La ricca programmazione per l'anno educativo 2011-12 è stata presentata a tutti i genitori degli ospiti del CDD, venerdì 21 ottobre 2011, da parte dell'Assessore alle Politiche Sociali e della Famiglia, Dott.sa Marinella Mastrosanti, del Responsabile U.O. Servizi Sociali e Scolastici, Dott. Mauro Ghioni e della Responsabile CDD e Strutture di Accoglienza, Dott.sa Cristina Fioresino.    Nel corso dell'incontro sono stati anche presentati i dati (anche quest'anno ottimi), della customer satisfaction 2011 e il calendario annuale 2011-12, che prevede ben 47 settimane di apertura su 52. 

   
Insomma, un'attività intensa e ricca, quella del Centro Diurno Disabili, che ha un solo obiettivo: quello del benessere psico-fisico dei propri ospiti. 


comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto