Versione ad alta leggibilità
  1. Salta il menu
  2. Riabilita i fogli di stile CSS

 

Lunedì, 24 Luglio 2017

 

HOME
Alto contrasto - Disabilita CSS
Caratteri normali - Caratteri grandi


SERVIZI AL CITTADINO


30/11/2010

IL VOLONTARIATO ENTRA A SCUOLA

comunicato stampa

Più giovani nel volontariato.  Non è uno slogan né un appello, ma un futuro immediato, grazie al finanziamento del progetto “Il volontariato entra a scuola”, promosso dal Centro Promozione Solidarietà in rappresentanza di 15 Associazioni in “rete” coordinate dal Forum del Volontariato bollatese.  


 L’obiettivo di tale progetto – che coinvolge le due scuole superiori di Bollate (ITC Erasmo e Primo Levi), le due Associazioni Genitori che operano attivamente nei due plessi scolastici, e l’Ufficio Volontariato del Comune di Bollate – è creare un canale preferenziale per riavvicinare i giovani al volontariato.

Infatti, dal rapporto sul volontariato presentato nel 2009 da Caritas e Iref/Acli, emergeva che i volontari under 29 risultavano essere solo il 10% del totale.  Nel decennio 1996/2006 si è progressivamente verificato un crollo radicale nell’impegno giovanile nel campo del volontariato. 

Questi dati hanno fatto riflettere sulla necessità di tornare a parlare ai giovani e coinvolgerli trovando nuovi linguaggi e nuovi canali.   Il canale preferenziale per riavvicinare i giovani al volontariato è senza dubbio la scuola, “luogo formativo per eccellenza delle nuove generazioni”.  Per questo motivo, dal febbraio scorso è stato aperto un tavolo di consultazione tra le Associazioni di Volontariato del territorio, l’Amministrazione Comunale di Bollate (ufficio volontariato) e le due scuole superiori di Bollate, i cui Dirigenti scolastici hanno da subito accolto molto favorevolmente questo progetto, che ora ha ottenuto il finanziamento della Fondazione Comunitaria Nord Milano.
 

Grazie a “Il volontariato entra a scuola”, il volontariato “entra” nel vero senso della parola, nelle aule scolastiche, coinvolgendo gli studenti di tutte le classi (in totale 2171), in un percorso di avvicinamento al mondo del volontariato che si realizzerà in diversi step e percorsi formativi:

1- INFORMAZIONE E DIVULGAZIONE : sono previsti degli incontri (open day) informativi, il 2 e il 4 dicembre 2010, nel corso dei quali le Associazioni di Volontariato si “presentano” a tutti gli studenti con dei banchetti informativi.   La scelta di questi giorni non è casuale, ma richiama la giornata mondiale del volontariato, che si festeggia il 5 dicembre

2- PERCORSI DIDATTICI dedicati ai ragazzi di 3^ e 4^ (700 studenti), per la promozione del volontariato anche attraverso l’ascolto di testimonianze sul “campo”; inoltre verrà bandito un concorso di idee per la creazione ed elaborazione del nuovo logo del Forum del Volontariato di Bollate.   

3- ATTIVITA’ FORMATIVE CURRICULARI ED EXTRA CURRICULARI: La rete delle Associazioni di Volontariato, per avvicinare gli studenti al mondo del volontariato, proporrà attività che si legano ai particolari percorsi curriculari seguiti dagli studenti (edile, grafico, lingue, sociale, elettronico, economico, biologico), oltreché proporre esperienze che si possono configurare come stage per l’ottenimento di crediti formativi ed esperienze di alternanza scuola-lavoro.   

4- CAMPI DI LAVORO: è prevista anche la possibilità di partecipare, in base all’indirizzo di studio seguito, a campi di lavoro in Italia o all’Estero, vere “palestre di vita” nel campo del volontariato.


Con il progetto “Il volontariato entra a scuola”  si è quindi, creato un connubio molto forte tra il mondo della scuola e quello del volontariato, finora mai realizzatosi, grazie anche alla capacità delle associazioni di volontariato di “fare rete”.  Un’importante iniziativa per il futuro dei giovani e della società futura, di cui i nostri giovani saranno l’ossatura.  Un progetto da sostenere e promuovere, che durerà per tutto l’arco del 2011 (che sarà l’anno europeo del volontariato).

Appuntamento, quindi, per ora, al 2 e 4 dicembre 2010, per il primo step di un lungo percorso insieme.  Per i giovani e il volontariato a Bollate.  
 
  

 

comunicato stampa



Stampa la pagina Stampa la pagina
« Torna indietro

Qui Bollate - Direttore Responsabile Francesco Vassallo - Registrazione del Tribunale di Milano n. 480 del 20/07/1996 - P.I. 00801220153



Torna in alto